fbpx
Home NBANBA TeamsMilwaukee Bucks Bucks, Giannis Antetokounmpo restio sul futuro: “Restare? Ci penserò”

Bucks, Giannis Antetokounmpo restio sul futuro: “Restare? Ci penserò”

di Lorenzo Brancati

Se il presente sa ancora di All-Star Game, l’immediato futuro dei Milwaukee Bucks e di Giannis Antetokounmpo guarda già alla volata finale della stagione regolare a all’imminente corsa playoffs. Ma non solo, si inizia infatti già a pensare a cosa succederà nelle prossime estati, con il contratto del greco in scadenza nel 2021.

Allora diventerà un free-agent senza restrizioni, a meno che la franchigia non decida di offrirgli un rinnovo durante questa off-season. Si tratterebbe di un quinquennale che potrebbe arrivare a valere intorno ai 250 milioni di dollari totali. Un’offerta apparentemente irrinunciabile.

Giannis però, come sempre fatto, si guarda bene dallo sbilanciarsi nel definire il suo futuro con i Bucks“Non riesco a pensare così tanto in proiezione, ora voglio solo impegnarmi e migliorare. Ma perché non restare? Sono il tipo di persona che vorrebbe rimanere in una squadra a lungo.” ha aggiunto “Almeno finché continuiamo a vincere. Ora stiamo vincendo, e non credo che ciò cambierà.”

Anche il suo agente Alex Saratsis non ha dato segni di malcontento, e ha anzi definito Milwaukee come la città nella quale Giannis è diventato un uomo. Ai microfoni di TMJ24 News ha poi ripercorso la difficile ascesa del greco tra le stelle NBA, dalle difficoltà nel farsi notare, anche a livello economico, fino al primeggiare come MVP.

Ha poi confermato quanto dichiarato dal suo giocatore: “Ovviamente tutti parlano della free-agency, e tutte le possibilità sono aperte. Credo però che Giannis sia un tipo di persona che potrebbe dire tranquillamente: <Voglio restare a Milwaukee tutta la vita>.” ha continuato  “Allo stesso tempo però potrebbe dire: <Voglio cambiare>. Ma rimanere è un’opzione molto concreta.”

Saratsis ha poi aggiunto, a suggellare la bontà del rapporto tra Giannis e la città: “E’ arrivato qui come un ragazzo di 18 anni che non parlava la lingua. E’ cresciuto a Milwaukee, e non lo dimenticherà mai. Crede nella fedeltà, crede nelle persone che ci sono sempre state per lui, fin dall’inizio. Credo provi affetto per la città proprio perché l’ha aiutato a crescere.”

Insomma, nulla lascerebbe presagire un inaspettato divorzio tra il greco e i Bucks. Certo, in NBA non bisogna mai dare nulla per scontato, e qualora non dovesse rinnovare in estate la free-agency del 2021 è ancora molto lontana. Ciò che è sicuro è che Giannis continuerà questa stagione con un solo obiettivo: vincere.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi