fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsLos Angeles Clippers Clippers, buone notizie per Beverley, mentre George starà fuori altre due gare

Clippers, buone notizie per Beverley, mentre George starà fuori altre due gare

di Michele Conti

I Los Angeles Clippers incontrano nel mese di febbraio il primo momento di difficoltà della propria stagione. Una sola vittoria ottenuta a fronte di tre sconfitte, con una media punti concessa agli avversari che sfiora i 120. Ciò nonostante, mantengono saldamente il terzo posto nella Western Conference, maturato principalmente dalle 12 successi su 16 confronti nel mese precedente. Attualmente, i Los Angeles Clippers hanno fatto registrare due sconfitte consecutive, contro Boston Celtics e Sacramento Kings. Prima di questo break, una netta vittoria in casa dei Cleveland Cavaliers. Protagonista Paul George con 36 punti e 8 triple segnate. Da quel momento, l’ala dei Los Angeles Clippers non ha più preso parte alle gare successive. E come riportato da Ohm Youngmisuk di ESPN, il periodo di assenza si prolungherà per le prossime due trasferte.

Nelle tappe di Minnesota e Chicago, Paul George proseguirà il recupero da un problema al dito del piede. In attesa, come confermato anche da Tyronn Lue, di venire rivalutato nella giornata di sabato. In questa stagione, i Los Angeles Clippers stanno trovando un giocatore trasformato positivamente. Paul George ha migliorato ogni statistica rispetto alla passata annata che lo ha visto bersaglio di numerose critiche. Da lui poi accettate consapevolmente e convertite in energia per attestare il suo valore come two-way player. A dicembre ha anche firmato una estensione contrattuale con i Los Angeles Clippers che lo terrà nella città californiana sino al 2025. Finora, Paul George è in un ristretto gruppo di giocatori con almeno 20 punti di media, il 50% dal campo, il 40% da tre punti ed il 90% ai tiri liberi.

Clippers, la buona notizia è il ritorno di Patrick Beverley

Nella gara di mercoledì contro i Minnesota Timberwolves, Tyronn Lue potrebbe avere nuovamente a disposizione Patrick Beverley. La point-guard dei Los Angeles Clippers ha disputato solamente 16 partite sul totale di 25 stagionali, ed è lontano dal campo dal 24 gennaio a causa di un dolore al ginocchio. L’inserimento di Patrick Beverly potrebbe contribuire a dare nuova vitalità al reparto difensivo dei Los Angeles Clippers. In questo modo verrà permesso di allungare, seppur lievemente, le rotazioni di squadra. La squadra di Tyronn Lue è decima nella lega per efficienza difensiva, con 108.1 punti su 100 possessi. L’assenza di Patrick Beverley e Paul George è sicuramente un fattore di questo risultato, che era di circa 3 punti migliore nella stagione 2019/20, il cui dato si stabiliva a 105.3.

In considerazione della caratura dei due prossimi avversari dei Los Angeles Clippers, l’assenza di Paul George non deve generare un alibi. Entrambi sotto lo 0.500 di vittorie stagionali, tra cui i Minnesota Timberwolves che condividono con i Detroit Pistons il peggior record della lega. Un binomio di successi potrebbe permettere la ripresa la squadra di Tyronn Lue, ed accogliere Paul George con una breve striscia positiva. Lui che potrebbe rientrare proprio contro i Cleveland Cavaliers, l’ultimo avversario che lo ha visto in campo in questo periodo di assenza.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi