fbpx
Home NBANBA News DeAndre Ayton spazza via i Knicks col record di rimbalzi, i Suns hanno un’arma in più

DeAndre Ayton spazza via i Knicks col record di rimbalzi, i Suns hanno un’arma in più

di Michele Gibin

Nella serata del Madison Square Garden in cui DeAndre Ayton sigla il suo record personale di rimbalzi in carriera (21), i New York Knicks perdono partita e R.J. Barrett per un infortunio alla caviglia destra.

Barrett ha dovuto abbandonare la partita nel terzo quarto, tornando direttamente zoppicando negli spogliatoi. I Knicks hanno reso noto che le condizioni del giocatore saranno rivalutate nei prossimi giorni. Partita difficile per i Knicks, travolti per 121-98 in casa dai 26 punti con 21 rimbalzi di DeAndre Ayton in 35 minuti d’impiego, e dai 29 punti di Devin Booker.

Ricky Rubio sigilla la serata di grazia offensiva dei suoi Suns con una doppia doppia da 25 punti e 13 assist.

Al momento dell’infortunio, Barrett aveva messo a referto 7 punti (2 su 8 al tiro) e 3 rimbalzi in 14 minuti: “La caviglia fa male, non mi era mai successo e non so da quanto tempo non saltassi una partita per infortunio, cose che succedono“. Per i Knicks il miglior realizzatore è Julius Randle con 26 punti e 6 rimbalzi.

Con la vittoria del Madison, i Phoenix Suns restano nel “gruppone” di squadre che si contendono oggi l’ottavo posto nella Western Conference, e potranno sperare in una seconda metà di stagione in crescendo della loro prima scelta assoluta al draft 2018. Dopo aver saltato le prime 25 partite della stagione a causa di una squalifica per doping, e dopo un infortunio alla caviglia che ne ha rallentato ulteriormente il rientro, Ayton ha chiuso le ultime 3 partite a 24 punti e 13 rimbalzi di media, con oltre il 65% al tiro.

Tutti qui vogliamo avere successo e vedere i nostri compagni fare bene” Così Devin BookerLavoriamo duro ogni giorno, non ci accontentiamo e non siamo soddisfatti dopo una o due vittorie. I nostri obiettivi sono chiari e li vogliamo raggiungere“.

Siamo qui ognuno di noi per l’altro” Fa eco al suo leader Ayton “Senza il successo di squadra è impossibile raggiungere i traguardi personali, questo è un punto cardine della nostra squadra“. Coach Monty Williams: “Questa è la squadra che vogliamo essere, tenere un avversario sotto i 100 punti non è mai facile, 31 assisti di squadra sono fenomenali. Una bella vittoria per noi, soprattutto per il modo in cui è arrivata“.

Con il ritorno in pianta stabile di Ayton, sono diminuiti i minuti in campo per Aron Baynes, colonna dei Suns sotto canestro nella prima parte di stagione. Nelle ultime partite coach Williams ha posto fine all’esperimento “due torri”, con Ayton e Baynes in quintetto base, e reintroddoto Dario Saric nello spot di ala forte titolare. In appena 11 partite fin qui disputate, DeAndre Ayton sta viaggiando in stagione a 16.8 punti e 12 rimbalzi di media a partita, in 30.9 minuti di impiego con 1.6 stoppate e con il 55.8% al tiro.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi