fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsMilwaukee Bucks Giannis ritrova Anthony e fa registrare l’ennesima tripla doppia da record

Giannis ritrova Anthony e fa registrare l’ennesima tripla doppia da record

di Lorenzo Brancati

Da quando è iniziata l’attuale stagione NBA c’è stata una statistica che ha avuto i favori della cronaca in pianta praticamente giornaliera: la tripla doppia. Tra i record di Luka Doncic e Lebron James se ne è fatto davvero un gran parlare, e Giannis Antetokounmpo, nella notte in cui ha ritrovato Carmelo Anthony da avversario, non ha voluto essere da meno.

Nella vittoria dei suoi Milwaukee Bucks contro i Portland Trail Blazers, maturata per 129 a 137, ha infatti fatto registrare 24 punti, 19 rimbalzi e 15 assist. Si tratta di una prima volta per un giocatore di Milwaukee, da almeno 20 punti, 15 rimbalzi e 15 assist.

Credo che stanotte sia stata una delle sue migliori partite nel guardare il campo e nel giocare davvero da playmaker, con 15 assist, arrivati tutti in maniera diversa.

Così Coach Mike Budenholzer ha commentato l’ottima prova del greco come creatore di gioco. I suoi compagni hanno segnato ben 37 punti dai suoi assist, segnando su 15 dei suoi 26 passaggi. Insomma, una prova senza dubbio positiva, che  testimonia il continuo sviluppo dell’MVP della stagione passata.

Per Giannis, inoltre, si tratta della quindicesima doppia doppia di fila su quindici gare giocate, ad evidenziarne ulteriormente la fine abilità di rimbalzista. Ma come detto, il numero 34 è in continua crescita e i 6 assist di media sono un massimo in carriera. Stagione fin qui a tutto tondo dunque, parlando di statistiche.

“Io ho solo tentato di trovare i miei compagni,” ha affermato il greco “erano nelle giuste posizioni e sono stati bravi a segnare molti tiri.” Giannis che ha dunque posto l’accento anche sulla prova dei compagni, come fatto anche dallo stesso Coach Budenholzer“Credo che i ragazzi stiano iniziando a muoversi meglio senza palla e a sfruttare i blocchi. Vedo un certo miglioramento, e spero che ci renderà più difficili da marcare.”

Tra le fila dei Bucks, infatti, sono stati ben cinque i giocatori ad andare in doppia cifra, oltre al greco. Si è trattato di Eric Bledsoe, Wesley Matthews, Brook Lopez, Pat Connaughton e Donte DiVincenzo. La guardia con origini italiane è inoltre alla quarta partita di fila con almeno 10 punti segnati: un massimo in carriera.

Riecco Anthony, che Giannis incontrò al suo esordio in quintetto

Poco meno di sei anni fa Giannis Antetokounmpo esordì in un quintetto NBA, e fu proprio contro i New York Knicks, allora di Carmelo Anthony. Stanotte i due si sono incontrati di nuovo, e il greco ha speso parole nostalgiche al punto giusto.

“Ricordo quella partita come fosse ieri.” ha iniziato a raccontare “E’ stata la prima che la mia famiglia veniva a vedere, ero molto emozionato. Ricordo che stavo provando a far innervosire Melo (Anthony, ndr).” 

Nella notte, nella sua seconda uscita con la nuova squadra, Anthony ha chiuso con 18 punti segnando 6 dei 15 tiri tentati dal campo. Giannis, dal canto suo, ne ha parlato bene“E’ il mio settimo anno, il numero 17 per Melo, il tempo vola. Sono stato contento di averlo potuto affrontare. E’ assolutamente un giocatore di livello NBA e merita di far parte di una squadra.”

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi