John Wall e la promessa ai tifosi dei Wizards: "Porterò un titolo qui"
94006
post-template-default,single,single-post,postid-94006,single-format-standard,bridge-core-1.0.4,cookies-not-set,qode-news-2.0.1,ajax_updown,page_not_loaded,,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-18.0.9,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

John Wall: “Voglio vincere un titolo qui”

John Wall infortunio

John Wall: “Voglio vincere un titolo qui”

John Wall ha affidato il proprio futuro ai Washington Wizards. La scorsa settimana, infatti, il playmaker ha firmato un contratto da 170 milioni per 4 anni. E’ stata una decisione molto importante per il futuro dei Wizards, consapevoli adesso di poter contare sul loro giocatore migliore per molti anni. L’anno scorso la franchigia è arrivata alle semifinali di Conference, perdendo soltanto a Gara 7 contro i Boston Celtics, primi a Est nella regular season.

Le parole di Wall

Venerdì, durante una conferenza stampa, lo stesso Wall ha ufficializzato l’estensione del contratto. Ecco le sue le parole rilasciate ai giornalisti in sala:

“Noi abbiamo senz’altro un lavoro da completare. Voglio portare un titolo qui, e per riuscirci lotteremo continuamente. Io non mi fermerò finché non raggiungeremo questo traguardo. Per questo ho deciso di continuare a giocare qui.”

Sono sicuramente affermazioni che fanno sognare i tifosi dei Wizards, che finalmente possono contare su uno dei giocatori più forti in circolazione. La crescita di Wall è costante e nell’ultima stagione ha registrato numeri notevoli. In regular season ha segnato 23.1 punti di media, con 10.7 assist e 2 palle rubate. Nei PlayOff, il numero di punti segnati è aumentato a 27.2, mantenendo costanti le altre statistiche.

Il numero 2 ha anche affermato di voler diventare il quinto giocatore nella storia della franchigia ad avere ritirato il proprio numero di casacca.

Gabriele Arico
gabrielearico8@gmail.com

Grande appassionato di molti sport: calcio, basket, football americano, formula 1. Scrivo articoli per passione per il giornalismo

No Comments

Post A Comment