Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsMinnesota Timberwolves Karl-Anthony Towns, ritorno con vittoria: “Grazie a Finch, non potevo sbagliare”

Karl-Anthony Towns, ritorno con vittoria: “Grazie a Finch, non potevo sbagliare”

di Michele Gibin
karl-anthony towns ritorno twolves hawks

Il ritorno di Karl-Anthony Towns dopo 51 partite d’assenza corrisponde alla vittoria per 125-124, importante e in rimonta, dei suoi Minnesota Timbewolves contro gli Atlanta Hawks.

Ed è proprio KAT a siglare la vittoria con due tiri liberi decisivi a 3.2 secondi dal termine, per mettere definitivamente avanti nel punteggio i Twolves che a metà quarto periodo si erano ritrovati in svantaggio anche di 11 lunghezze. Towns è partito in quintetto base anche a causa dell’assenza per infortunio di Anthony Edwards, ha giocato per 26 minuti e chiuso con 22 punti e 4 rimbalzi.

Il suo apporto è stato decisivo nel finale, assieme a un Mike Conley da 13 punti e 6 assist, alla difesa di Rudy Gobert anche in occasione dell’ultimo possesso Hawks per contestare il tiro di De’Andre Hunter, e a un Naz Reid da 26 punti con 8 rimbalzi in uscita dalla panchina.

Jaden McDaniels ha infine chiuso con 25 punti, 6 rimbalzi, 4 assist e 2 stoppate per i padroni di casa.

Con i Twolves sotto per 124-123 a 7 secondi dal termine, Karl-Anthony Towns si è guadagnato due tiri liberi subendo fallo da John Collins, e li ha trasformati entrambi. A mettere avanti Atlanta a 50 secondi dalla fine era stato Trae Young, quindi Bogdan Bogdanovic aveva avuto il pallone de potenziale +4, ma il suo tiro da tre punti ben costruito ancora da Young era uscito.

Towns non giocava dal 28 novembre scorso a causa di uno strappo al polpaccio, con ricaduta a gennaio che ha allungato ancor di più i tempi di recupero. Ora il 3 volte All-Star è tornato per lo sprint playoffs dei suoi, in attesa del rientro anche di Edwards, che sta smaltendo un infortunio per fortuna non grave alla caviglia destra.

Sono lieto che per me ci sia stato un lieto fine al film” ha detto Towns dopo la partita “Grazie a coach Finch che mi ha dato fiducia sull’ultimo possesso, dopo 51 partite fuori e tutto quello che ho passato. Sapevo che non avrei mai sbagliato“. Agli Hawks (36-37) non sono bastati 29 punti di Trae Young, con 8 assist ma anche 6 palle perse, e un totale di 7 uomini in doppia cifra.

You may also like

Lascia un commento