fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA News Knicks, Obi Toppin: “Per me è un onore poter rappresentare la mia città, pronto a riportare New York in alto”

Knicks, Obi Toppin: “Per me è un onore poter rappresentare la mia città, pronto a riportare New York in alto”

di Gabriele Melina

La Grande Mela è pronta ad accogliere un nuovo prospetto nel fervore dinamico tipico del newyorchese: Obi Toppin, ala ventiduenne in uscita da Dayton, selezionato alla numero otto nel draft NBA tenutosi pochi giorni fa’. In casa New York Knicks non si respira di certo il clima più tranquillo e placato della lega, causa sogni infranti nel corso delle precedenti free agency, giovani prospetti non sempre sul pezzo ed un front office poco coeso e spesso con la testa altrove.

Tuttavia, in particolare negli scorsi mesi, in quel di New York ci si è concentrati nel cercare di riportare la franchigia sulla retta via. Prima tappa di tale percorso, quest’ultimo inevitabilmente lungo e tortuoso, è stata quella di nominare Tom Thibodeau come nuovo capo allenatore: il sessantaduenne, specialista della fase difensiva, si è dichiarato pronto a lavorare con un nucleo di giovani ancora in cerca di una figura che sia la loro guida cestistica.

Poi l’attenzione si è spostata nei confronti del draft. Quest’anno, selezionare un giovane è stato un compito più arduo che mai, visto il numero notevolmente ridotto di incontri disputati nel corso della stagione; nonostante ciò i Knicks hanno dimostrato interesse sin dal primo giorno per Toppin. Il ventiduenne è rimasto disponibile fino alla numero otto, e possedendo tale scelta New York non ha esitato a selezionare il giocatore su cui già aveva puntato i suoi occhi.

Ora, Obi Toppin, come lui stesso ha dichiarato recentemente, è pronto a riportare la squadra che lo ha scelto tra le migliori ad est. I Knicks sono anche, al momento, i protagonisti di diverse voci di mercato: da uno scambio per portare nel newyorchese Russell Westbrook, ad una possibile firma per aggiungere l’ala dei Boston Celtics Gordon Hayward a roster.

Knicks, Obi Toppin: “Pronto a riportare New York in alto, felice di poter giocare con R.J e coach Thibodeau”

Obi Toppin è nato a New York, precisamente nel quartiere di Brooklyn, e dalle sue parole si può evincere quanto sia forte il suo attaccamento nei confronti della città che gli ha dato i natali. “Sono nato qui, e per me rappresentare la mia città è un qualcosa di fantastico ed incredibile. Molti sperano di trovarsi nella posizione in cui mi trovo io al momento, io invece non lo darò assolutamente per scontato”.

Toppin ha anche commentato il suo inserimento in rotazione, al fianco di una giovane guardia dall’alto potenziale come R.J. Barrett. “Sento che io ed R.J. formeremo insieme un grande duo. Quando saremo presenti entrambi sul parquet, potremo giocare una sfilza di pick and roll, sapendo che io sono in grado sia di penetrare a canestro che di aprirmi per un tiro da fuori. Sommando ciò alle capacità ed all’intelligenza di R.J. si ottiene una grande coppia, e noi dimostreremo ciò la prossima stagione”.

Infine, il prodotto di Dayton ha espresso la sua considerazione personale sull’inserimento in panchina di coach Thibodeau. “Ho imparato a conoscere coach Tom Thibodeau in questi mesi, ed ho potuto comprendere che possiede una mentalità improntata sulla difesa. E’ uno degli aspetti del gioco su cui dovrò lavorare di più. Avendolo come allenatore, sono convinto che si assicurerà che io difenda nel modo corretto. Credo che migliorare difensivamente mi aiuterà molto a diventare un grande giocatore un giorno”.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi