fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsDallas Mavericks Steve Nash sui Dallas Mavericks: “Un futuro brillante, squadra divertente”

Steve Nash sui Dallas Mavericks: “Un futuro brillante, squadra divertente”

di Gabriele Melina

Steve Nash, in occasione di un’intervista durante il Dirk Nowitzki Pro Celebrity Tennis Tournament al SMU Tennis Complex di Dallas, ha raccontato di vedere un futuro brillante in casa Dallas Mavericks, con Luka Doncic e Kristaps Porzingis a capo della rinascita della franchigia texana, campione NBA l’ultima volta nel 2011. Nonostante i Mavericks abbiano condotto una free agency priva di grandi firme, Nash vede un gruppo coeso in cui ogni singolo è calato nel proprio ruolo.

Il 2 volte MVP Steve Nash ha esordito durante l’intervista dicendo: “Ritengo sia un momento davvero emozionante per essere un fan dei Dallas Mavericks, dovuto a due giocatori capaci di fare la differenza (Kristaps Porzingis e Luka Doncic, ndr), che si adattano perfettamente al gioco di oggi, circondati da buoni uomini da rotazione, contenti del ruolo che gli è stato assegnato e senza bisogno di dover richiedere di più, evitando di abbassare completamente il morale e la chimica di squadra. L’ex point-guard dei Phoenix Suns inoltre aggiunge: “Sarà divertente vederli crescere e svilupparsi insieme questa stagione“.

I Dallas Mavericks non hanno condotto una free agency da capogiro, ma, nonostante ciò, hanno aggiunto al loro roster solidi giocatori come Seth Curry, reduce da un’avventura con i Portland Trail Blazers, Boban Marjanovic, visto l’ultima volta in campo con la casacca dei Philadelpia 76ers, e Delon Wright, il quale ha giocato nella passata edizione NBA importanti minuti ai Memphis Grizzlies (per lui 30 minuti a partita subito dopo l’approdo nel Tennessee).

Come riportato dall’intervista tenutasi durante l’evento della leggenda tedesca Dirk Nowitzki, per Nash Dallas sarà una squadra molto interessante da seguire nella prossima stagione, riuscendo magari a conquistare un posto nella corsa playoffs.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi