fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsDenver Nuggets Nuggets, Coach Malone ha avuto il virus e Jokic potrebbe essere a rischio

Nuggets, Coach Malone ha avuto il virus e Jokic potrebbe essere a rischio

di Lorenzo Brancati

Tra mille difficoltà e molte polemiche, la stagione NBA sembra avviarsi sempre più alla ripresa. Come affermato però da Michele Roberts, non potrà mai dirsi del tutto al sicuro dal covid-19. Sono un esempio i Denver Nuggets, che in 24 ore hanno prima rivissuto il racconto del virus da parte di Coach Mike Malone e devono ora fare i conti con il rischio esposizione di Nikola Jokic.

Il capo allenatore ha rivelato nella giornata di ieri di essersi ammalato poco dopo la sospensione della stagione, intorno al 20 marzo scorso. A riportarlo è Michael Spencer per CBSDenver.

“L’ho scoperto con certezza solo in seguito.” ha raccontato “Ho potuto sostenere un test sierologico solo intorno al 25 maggio. Come immaginavo, il medico della franchigia mi ha chiamato per confermarmi la mia positività agli anticorpi.” ha poi scherzato “Mi piace raccontare che ho avuto il coronavirus e gliele ho suonate.”

All’epoca dei sintomi Malone non riuscì a ottenere un tampone a causa della tempesta mediatica che si stava abbattendo sulla NBA, proprio colpevole di un utilizzo indiscriminato dei test a disposizione. L’allenatore di Denver ha poi commentato la prospettiva della bolla di Orlando“Spero che lì troveremo un ambiente abbastanza sicuro da limitare il numero di coloro che verranno contagiati. Perché so di alcuni stati che stanno vivendo dei picchi.”

Nikola Jokic a rischio esposizione al virus?

Non solo Coach Malone: se altri due membri dei Nuggets hanno in passato contratto il virus, ora anche la superstar Nikola Jokic sembrerebbe a rischio. La causa, tuttavia, non sarebbe da ricondurre agli ambienti NBA.

Risale a pochi giorni fa, infatti, un video che prova i progressi fisici del centro serbo. Tale esposizione mediatica potrebbe ora costargli caro: sembra infatti che quella gara d’esibizione in Serbia lo potrebbe aver portato a contatto con un caso di coronavirus. Si tratta del centro Nikola Jankovic, del KK Partizan, che proprio nella giornata di ieri ne ha annunciato la positività ai test.

Si tratterebbe di una patata incredibilmente bollente per Denver e per tutta la lega.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi