fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsDallas Mavericks Porzingis e l’addio ai Knicks: “E’ stato spiacevole, ma ormai è passato”

Porzingis e l’addio ai Knicks: “E’ stato spiacevole, ma ormai è passato”

di Francesco Catalano

E’ trascorso ormai un po’ di tempo, ma Kristaps Porzingis è tornato a parlare della trade che lo ha portato dai New York Knicks ai Dallas Mavericks. La separazione con la squadra della Grande Mela è stata brusca e affrettata, ed ha lasciato un po’ di amaro in bocca al giocatore lettone. New York, in ogni caso, è stata una città che ha dato tanto a Porzingis e chiudere così un rapporto tra le parti non è mai un’esperienza piacevole.

Non so. Mi metterò probabilmente di più nei guai se inizio a parlare di quella situazione. E’ stato quello che è stato. Non l’ideale. Ma ora sono in un nuovo posto. Guardo avanti al futuro. Non voglio guardare troppo indietro e portarmi addosso quel peso. E’ stato quello che è stato. E’ successo, è parte del gioco”.

View this post on Instagram

10th career game with 6+ blocks for @kporzee! 🙅‍♂️

A post shared by Dallas Mavericks (@dallasmavs) on

“L’unicorno” intende quindi guardare avanti, ma è impossibile non sentire nelle sue parole una punta di rammarico per un finale di una storia che non è andato a finire come si pensava. “Non è sicuramente finita nel modo in cui volevo che finisse. Non c’era altro modo per farlo e con tutte le emozioni che c’erano nel momento in cui sono stato scambiato, ho messo una stupida storia su Instagram in cui ero nel letto durante la notte. Facciamo tutti degli errori – non è stato perfetto. E’ stato un po’ spiacevole, ma ora è roba passata. E non ho niente di negativo da dire riguardo a quella situazione”.

I Knicks senza Porzingis stanno vivendo il loro ennesimo momento difficile. Ci sono diversi ragazzi promettenti in squadra e qualche veterano di qualità, che tuttavia non riescono a prendere il volo. Il lettone, a posteriori però, non ha che affetto verso la città di New York.

Non ho nient’altro che amore per la città di New York e i suoi tifosi. Mi hanno dimostrato così tanto supporto quando ero lì. Sono molto attaccati alla squadra. E’ normale che hanno provato quelle emozioni. Quello che posso fare ora è guardare quello che ho davanti e non quello che ho indietro”.

E quello che Porzingis ha davanti sembra essere un futuro florido. Insieme allo sloveno Luka Doncic sta creando ai Dallas Mavericks una coppia letale che sta mettendo in seria difficoltà qualsiasi squadra della lega. In Texas si inizia già a sognare: i playoffs sembrano una meta più che tangibile e poi si vedrà. Anche se la Western Conference è diventata ancora più competitiva, questi Mavericks sembrano dei seri candidati alle prime posizioni della classifica.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi