Kristaps Porzingis "avverte" i tifosi dei Knicks: "Non fidatevi di Mills e Perry"
130640
post-template-default,single,single-post,postid-130640,single-format-standard,bridge-core-1.0.4,cookies-not-set,qode-news-2.0.1,ajax_updown,page_not_loaded,,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-18.0.9,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

Kristaps Porzingis “avverte” i tifosi dei Knicks: “Non fidatevi di Mills e Perry”

Kristaps Porzingis “avverte” i tifosi dei Knicks: “Non fidatevi di Mills e Perry”

Kristaps l’ha presa malissimo.

 

La trade che ha spedito il forte giocatore lettone ai Dallas Mavericks (una maxi-trade che ha coinvolto ben 7 giocatori e scelte future) è arrivata secondo le richieste di Porzingis, ormai da settimane ai ferri corti coi vertici dirigenziali dei New York Knicks.

 

La titubanza, quasi la scarsa propensioneben documentata da NBAPassion.com nelle scorse settimane – del duo Steve Mills-Scott Perry nell’assicurare a Kristaps Porzingis la “sacrosanta” estensione contrattuale da 158 milioni di dollari in cinque anni (la stessa siglata in ottobre tra Karl-Anthony Towns ed i Minnesota Timberwolves) ad un giocatore reduce da un grave infortunio al ginocchio ha portato il lettone in uno stato di profonda disillusione circa le intenzioni e la direzione intrapresa dalla squadra.

 

Nelle ore succesive alla trade, era toccato al Presidente dei Knicks Steve Mills riferire ai media come lo scambio si fosse reso necessario per “evitare di legarsi a lungo termine con un giocatore che ha manifestato la chiara intenzione di non voler rimanere (a New York, ndr) e di non condividere progetto e direzione della squadra. Ciò sarebbe stato ingiusto nei confronti della nostra organizzazione e per i nostri tifosi“.

 

E’ evidente opinione di Porzingis dunque che i New York Knicks non abbiano giocato “pulito” circa la gestione del rinnovo contrattuale estivo. Il giocatore lettone ha affidato ai social network la sua versione dei fatti, con una serie di “Instagram Stories” nelle quali Kristaps ha annunciato di voler raccontare “la verità” sui motivi della sua partenza da New York.

 

Il primo episodio – il trailer- pubblicato nella giornata di venerdì, aveva parlato di “verità presto a galla”. Oggi Kristaps Porzingis ha aggiunto un secondo episodio, nel quale l’ex giocatore del Real Madrid si spinge addirittura ad “avvertire” i tifosi dei New York Knicks: “La città merita di meglio. Il mio consiglio ai tifosi? STATE ALLERTA!“.

 

Michele Gibin
pt.fadeaway@gmail.com

Contributor per NBAPassion.com

No Comments

Post A Comment