fbpx
Home NBANBA News Rissa durante l’allenamento dei Bulls: out sia Mirotic che Portis

Rissa durante l’allenamento dei Bulls: out sia Mirotic che Portis

di Giovanni Oriolo

La stagione non è ancora iniziata e già in casa Bulls si creano le prime incompatibilità (si sono azzuffati le due ali grandi Mirotic-Portis), in un franchigia che ha deciso di dedicarsi alla “nobile arte della ricostruzione”.

La ricostruzione dei Chicago Bulls: chi ben comincia…

I Chicago Bulls hanno rivoluzionato la squadra in questa estate di grandi cambiamenti. Da Chicago sono partiti pezzi da 90 come Jimmy Butler, Dwayne Wade e Rajon Rondo si sono trasferiti rispettivamente ai Minnesota Timberwolves, via trade, il primo, ai Cleveland Cavaliers, dopo il buyout, il secondo e ai New Orelans Pelicans, come free agent, il terzo. I pochi giocatori rimasti sono tutti giovani di prospettiva (tipo Bobby Portis, Denzel Valentine, Paul Zipster e Cristiano Felicio) e i nuovi acquisti sono talenti di prospettiva (tipo Lauri Markkanen, Kris Dunn,Lavine e Kay Felder), ma sono proprio alcuni tra i giocatori su cui si punta di più in questa stagione che in allenamento hanno deciso di fare a botte.

La rissa è stata causata da un bisticcio tra Mirotic-Portis, i due si sono rifilati un paio di cazzotti, prima di essere fermati dai compagni. La peggio l’ha avuta il il montenegrino naturalizzato spagnolo che è finito in ospedale. I Bulls esordiranno domani sera contro i Toronto Raptors, e dovranno fare a meno sia di Mirotic, che di Portis.

Ci sarà, quindi, più spazio per il giovane finlandese, Markkanen, visto che il numero 44 dei Bulls sarà out per 3/4 settimane e all’americano sono state date 8 partite di sospensione da parte dei Chicago Bulls.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi