fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA News Torneo NBA 2K20, i risultati del primo round: fuori Durant, show Beverley

Torneo NBA 2K20, i risultati del primo round: fuori Durant, show Beverley

di Giovanni Oriolo

Per i fan della NBA ieri non è stato un venerdì come tutti gli altri. Il campionato americano di basket, infatti, è fermo da ormai due settimane ma ieri si è finalmente tornato a giocare, solamente che ognuno da casa sua. Venerdì sera è iniziato il primo torneo di NBA2K20 tra giocatori professionisti sponsorizzato da ESPN, che ne trasmette in diretta le sfide: scopriamo i risultati!

Upset al debutto, Derrick Jones batte Kevin Durant

Il primo match vede affrontarsi il primo seed del torneo (seed dati a seconda del rating del giocatore su 2K), Kevin Durant, contro il numero 16, Derrick Jones Jr. L’ala dei Miami Heat sceglie i Milwaukee Bucks (che sono stati la squadra più scelta della serata), mentre KD opta per i Los Angeles Clippers.

Durant comincia meglio la sfida, creando lui il primo parziale della partita. Jones recupera con il passare del tempo e chiude i primi due quarti in leggero vantaggio. I due sono molto concentrati e tendono a non commentare tanto, a differenza di quanto non faranno gli altri, con i silenzi della diretta rotti principalmente dagli: “Oh my God” di Durant a ogni tripla dell’avversario.

Sono proprio i tiri da tre punti specialmente con Middleton e Bledsoe ad aiutare il giocatore degli Heat ad allungare sulla star dei Nets. Arrivando ad avere fino a un vantaggio di 15 punti alla fine del terzo quarto. L’ex Warriors prova una rimonta disperata, ma il suo torneo finisce al primo turno, contro un Derrick Jones Jr che dimostra di avere le qualità (e l’abbigliamento) da vero gamer.  Il risultato finale è di 78-62 per per i Bucks di Jones, il quale, affronterà ai quarti il vincente della sfida tra Montrezl Harrell e Domantas Sabonis.

Torneo NBA2k20, risultati: lo small ball funziona anche con Ayton, Zach LaVine KO

Il match tra la stella dei Bulls e il lungo dei Suns rispecchia molto la NBA attuale: small ball, tiro da tre e difese che cambiano su tutto. Questo è stato il grande leit motif della “partita” tra gli Houston Rockets (scelti da Deandre Ayton) e i Miami Heat (scelti da Zach LaVine).

La scelta delle squadra lasciava presagire un match molto interessante, invece i due hanno messo su una sfida meno interessante ed equilibrata della precedente. Zach e Deandre si sono concentrati molto di più sulla discussione tenuta durante la sfida che sul gioco. I temi trattati sono stati diversi, dalle arene preferita alla trade che ha portato Andre Iguodala agli Heat (sembra che la notizia non sia arrivata a casa Ayton), con Ayton a sfoggiare un felpa rossa con pantalone verde smeraldo da pugni negli occhi a ogni sguardo.

I due si sono diverti e hanno saputo intrattenere il pubblico, con Ayton che ha sempre dominato la partita, finita 57-41 per lui. La vittoria è dovuto anche, se non soprattutto, ai tanti tiri sbagliati con spazio dall’avversario. Il centro dei Suns, nel prossimo turno, affronterà Trae Young.

Trae Young domina Harrison Barnes con un sonoro +42

Nella terza sfida di serata Trae Young ha asfaltato un arrendevole Harrison Barnes.

Il primo ha scelto i Milwaukee Bucks, mentre il secondo ha puntato sui Toronto Raptors. L’ala dei Kings non è stata molto combattiva fin dal primo momento, con Youngche prende subito il largo sul 25-11 e chiude il secondo quarto avanti di 19 punti.

Nel secondo tempo, la star degli Hawks decide che la sua partita doveva essere la prima con una squadra in tripla cifra e raggiunge il risultato, con il match che si chiude sul 101-59 per i Bucks. Young, da sempre appassionato di videogames, si candidata seriamente alla vittoria finale.

Torneo NBA 2K20, risultati: Show Beverley, Whiteside non può che arrendersi

3 vittorie su 3 per chi a scelto i Milwaukee Bucks. Pat Beverley infatti ha scelto di giocare con la franchigia del Wisconsin, mentre Hassan Whiteside ha optato per i Lakers (forse cercando di stuzzicare Beverley)? Se il motivo è questo, il lungo di Portland non poteva fare errore peggiore visto il carattere della point guard dei Clippers.

Per Beverley, che si tratti di basket vero o virtuale, dare tutto è d’obbligo ed è il povero Whiteside a sperimentarlo a sue spese. Dopo un inizio equilibrato il 21 dei Clippers prende il largo ed è delirio a ogni giocata/schiacciata. A gasare il nativo di Chicago, però, è soprattutto la stoppata realizzata con Giannis Antetokounmpo ai danni di LeBron James.

Il match si chiude sul 84-54 per Beverley che affronterà il vincitore del match tra Andre Drummond e DeMarcus Cousins.

Gli altri quattro ottavi di finale si terranno sabato pomeriggio. I match vedranno difronte: Harrell vs Sabonis, Booker vs Porter Jr, Mitchell vs Hachimura e Durmmond vs Cousins.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi