fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsGolden State Warriors Warriors, Barbosa e Livingston tornano in squadra da assistenti

Warriors, Barbosa e Livingston tornano in squadra da assistenti

di Michele Gibin

Il brasiliano Leandro Barbosa ha ufficializzato il suo ritiro dal basket giocato, ed annunciato che ritornerà ai Golden State Warriors in veste di assistente di coach Steve Kerr da “player-mentor coach”.

Barbosa, 38 anni, ha disputato la sua ultima stagione da professionista nel 2018\19 in Basile con il Minas. L’ex giocatore dei Suns era tornato in patria nel 2017 dopo una lunga carriera NBA, spesa tra Phoenix, Toronto, Indiana, Golden State e Boston. Agli Warriors le soddisfazioni maggiori per Barbosa, che nel 2015 vinse il titolo NBA e giocò le finali anche l’anno successivo.

Ai Suns, il brasiliano vinse nel 2007 il premio di sesto uomo dell’anno, e fu dal 2003 al 2010 uno dei giocatori chiave dei Suns di Mike D’Antoni e Steve Nash.

Come raccontato dallo stesso Barbosa, è stata la duratura relazione con Steve Kerr, che prima di allenare gli Warriors fu general manager a Phoenix, a convincerlo a tornare a Golden State: “E’ stato il mio allenatore, e anche un amico qui a Golden State, il nostro rapporto risale ai tempi di Phoenix, e siamo sempre rimasti in contatto. Gli ho sempre detto che una volta smesso di giocare avrei voluto fare l’assistente allenatore, un insegnante. Credo di averne le qualità, e lui mi ha dato questa opportunità“.

Leandro Barbosa siederà in seconda fila in panchina con coach Kerr e lavorerà a stretto contatto con i giocatori mettendo a disposizione la sua esperienza di veterano da 14 stagioni NBA.

Qui agli Warriors l’organizzazione è qualcosa di diverso, mai visto altrove. Anche ai Suns era così, poi le cose sono cambiate, qui a San Francisco mi sento uno di famiglia“.

Ed i ritorni eccellenti per i Golden State Warriors non finiscono con Barbosa: ad un anno dal suo ritiro, anche Shaun Livington tornerà in squadra in veste di  director, players affairs and engagement nel front office di Bob Myers. Agli Warriors, Livington ha giocato per 5 stagioni vincendo 3 titoli NBA, il culmine di una carriera spezzata in due da un terribile infortunio al ginocchio destro nel 2007 quando giocava per i Los Angeles Clippers.

Come riportato da Marcus Thompson di The Athletic, gli Warriors avevano offerto a Livingston un ruolo da assistente allenatore, ma l’ex giocatore ha optato per un’esperienza nel front office.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi