fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsGolden State Warriors Warriors, Joe Lacob non vuol sentire parlare di tanking: “Combatteremo”

Warriors, Joe Lacob non vuol sentire parlare di tanking: “Combatteremo”

di Valentino Aggio

Il co-proprietario degli Warriors Joe Lacob non accetta l’idea del “tanking”, nemmeno ora.

I Golden State Warriors quest’estate hanno perso Kevin Durant, Andre Iguodala, Shawn Livingston e Klay Thompson, per infortunio. Steve Kerr, Stephen Curry e Draymond Green si sono trovati davanti, ai primi giorni di training camp, nomi e giocatori nuovi: la squadra sarebbe andata incontro ad un anno di transizione, per la prima volta dopo almeno quattro stagioni non più da favoriti.

Persino dopo le prime due sconfitte contro gli Oklahoma City Thunder ed i Los Angeles Clippers nessuno si era allarmato, ma nella partita contro i Phoenix Suns il trascinatore Steph Curry si è infortunato alla mano sinistra. Per il due volte MVP sono previsti almeno uno o due mesi di stop (gli esami confermeranno l’entità dell’infortunio), ed ora la situazione è davvero complicata. Golden State ha un record di 1-3 ed una squadra cortissima, ma Joe Lacob, co-proprietario degli Warriors, non vuole sentire parlare di tanking, ovvero perdere terreno e tante partite di proposito per favorire una buona posizione di scelta al prossimo draf NBA.

Combatteremo come sempre. Faremo crescere i giovani e insegneremo loro come vincere. Non si migliora perdendo, la nostra organizzazione è incentrata sulla vittoria. Vinceremo, anche se ci saranno ostacoli durante il percorso, ma vinceremo

Perdere va contro qualsiasi mio e nostro principio” Così Lacob.

Kevin Durant: “La lite con Green tra i motivi della mia partenza”

Kevin Durant non sarebbe stato in ogni caso della partita, nemmeno se avesse deciso di rimanere in California

L’ex stella di Golden State, ha però deciso di portare i suoi talenti a New York, precisamente ai Brooklyn Nets. Mesi dopo la sua decisione, l’MVP della stagione 2013/14 ha parlato a ESPN della famosa lite con l’ex compagno Draymond Green, durante una partita contro i Los Angeles Clippers. I due scontrarono in campo, e successivamente anche negli spogliatoi: “Ogni giorno si parlava della mia free agency, qualsiasi cosa facessi in campo ed in panchina ha dato origine a chiacchiere senza senso che avrebbero potuto essere evitate. Io e Draymond ne abbiamo parlato”.

warriors lacob tanking

Draymond Green “abbaia” contro Kevin Durant

Lo scorso mese era stato Draymond Green, ospite al podcast di Adrian Wojnarowski, a dichiarare: Ora sono consapevole di avere avuto torto, solo dopo essermi reso conto di avere sbagliato sono stato in grado di voltare pagina. Ho perso la fiducia di Durant, come faccio a riconquistarla? Non certo vincendo campionati o partite, volevo bene a KD come ad un fratello.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi