fbpx
Home NBANBA TeamsMinnesota Timberwolves Rissa Towns-Embiid, la NBA ha deciso: due partite di squalifica per entrambi

Rissa Towns-Embiid, la NBA ha deciso: due partite di squalifica per entrambi

di Michele Gibin

Arrivano le sanzioni della NBA per la rissa Towns-Embiid: i due giocatori si erano allacciati durante il terzo quarto della sfida del Wells Fargo Center tra Minnesota Timberwolves e Philadelphia 76ers, scatenando un accenno di rissa che aveva coinvolto alcuni giocatori – come Ben Simmons – e le panchine intervenute a separare i giocatori.

La NBA ha squalificato sia Joel Embiid che Karl-Anthony Towns per due partite. Nessuna sanzione invece per Simmons, accusato dai Twolves di aver afferrato per il collo Towns “in modo estremamente pericoloso”, nel tentativo di separarlo dal compagno. La NBA ha riconosciuto a Ben Simmons il ruolo da “paciere” nel confronto tra i due lunghi, avvenuto lontano dalla palla dopo una giocata difensiva di Embiid, avvalorando quanto scritto nel report post partita dell’arbitro Mark Ayotte.

Un match proseguito anche dopo l’espulsione dei due, via social, con Towns ed Embiid a scambiarsi “complimenti” via Twitter e Instagram.

Dal canto loro, i Philadelphia 76ers hanno sostenuto come sia stato Towns a provocare Embiid, ed in definitiva, la rissa. Dopo aver scrutinato le immagini, Kiki Wandeweghe, vice president of basketball operations della NBA, ha optato per la soluzione “salomonica” della contesa. Embiid salterà le due difficili trasferte di Portland e Phoenix, mentre Karl-Anthony Towns guarderà da casa la trasferta di Washington, e la sfida al Target Center di Minneapolis contro i Milwaukee Bucks.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi