Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsCleveland Cavaliers Timberwolves: in arrivo Jones per Christmas e Osman

Un’altra trade post-draft si è consumata nella notte. E’ il caso dei Minnesota Timberwolves, franchigia dal roster giovane ed in continua evoluzione, che acquisiscono la PG Tyus Jones, scelta nel Draft di ieri dai Cleveland Cavaliers con la chiamata numero 24, e cedono alla franchigia dell’Ohio le scelte 31 e 36, rispettivamente Cedi Osman, esterno di origine turca, e Rakeem Christmas, lungo che arriva direttamente dal college di Syracuse.

Sicuramente una point guard fa comodo a Minnesota, che oltre ad aggiungere dell’ottimo play making alla propria azione offensiva aggiunge un talento non da poco al proprio roster, peraltro ottenuto scambiando due scelte relativamente basse. D’altra parte, alla causa dei Cavs, potrebbe tornare più utile Rakeem Christmas nel ruolo di centro, rispetto ad un Cedi Osman che, alla luce del roster attuale di Cleveland che negli spot di SG ed SF ha già J.R. Smith e LeBron James. A livello salariale, invece, in Ohio fa comodo ottenere due contratti non garantiti, in virtù delle scelte al secondo giro, soprattutto per lo spazio salariale che abbonda di certo a Cleveland. In casa Timberwolves invece si bada a far crescere un nuovo talento come Tyus Jones, che avrà comunque un contratto sì garantito, ma a cifre contenute, in virtù della chiamata piuttosto bassa.

Andrews Wiggins, prima scelta assoluta del Draft 2014

Andrews Wiggins, prima scelta assoluta del Draft 2014

Già lo scorso anno si consumò una trade dopo il Draft 2014, nella quale i Cavaliers spedirono la loro prima scelta Andrew Wiggins, poi insignito del riconoscimento Rookie Of The Year 2015, in cambio di Kevin Love, il quale invece ha dimostrato che, in un contesto come quello di Cleveland, da contender, non è spesso in grado di trascinare la franchigia come dovrebbe fare un giocatore del suo livello. La trade di quest’anno dunque sortirà gli stessi effetti di quella dell’anno passato? Sarà ancora a vantaggio di Minnesota o Cleveland riuscirà a far fruttare Osman e Christmas a dovere? Ovviamente si parla di scelte di caratura ben più bassa rispetto ad Andrew Wiggins, prima chiamata assoluta dello scorso Draft.

You may also like

Lascia un commento