Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsIndiana Pacers Top 5 Guardie: De Rozan, Wade e Stephenson, chi è il migliore?

Top 5 Guardie: De Rozan, Wade e Stephenson, chi è il migliore?

di Marco Tarantino
La guardia tiratrice è sicuramente un ruolo super popolato in NBA, ma in tutta questa quantità non si vede troppa qualità. E per qualità intendo il senso più puro del termine, ovvero delle guardie che siano anche All-Star in tutto e per tutto. Di seguito elencherò quelle che per me sono state le migliori cinque “shooting-guard” della stagione appena conclusa della Eastern Conference.
Beal Wizards
Al 5° posto Bradley Beal, Washington Wizards
Beal ha avuto la miglior stagione in carriera. In coppia con Wall ha formato uno dei migliori, se non il migliore, backcourt della Eastern Conference. Ha viaggiato a 17.1 punti di media con il 41.9% al tiro su 15.7 tiri a partita, a cui ha aggiunto 3.3 assist e 3.7 rimbalzi. Di questi 17 punti, 5.8 li ha ottenuti in situazione di “catch and shoot”, e sempre in tale situazione ha tirato da tre con il 44.3% a fronte di un già buon 40.2% totale dalla lunga distanza. Quasi 16 tiri a partita non sono di certo pochi (il 24.4% dei possessi offensivi dei Wizards), ma considerato che quasi un terzo li ottiene da catch and shoot e se guardiamo il suo raggio di tiro, li converte con una buonissima percentuale. Ha dato un notevole contributo alla ottima stagione di Washington, il NetRtg con lui in campo è migliore del complessivo, ed è un buon metodo di valutazione dell’impatto sulla squadra.
122113-fsf-nba-Orlando-Magic-Arron-Afflalo-PI
Al 4° posto Arron Afflalo, Orlando Magic
La guardia di Orlando ha giocato una buona stagione se consideriamo i piccoli problemi fisici riscontrati durante l’annata, un team in ricostruzione che doveva valorizzare Oladipo ed ovviamente il brutto record di squadra. Ha concluso la regular season con una media di 35 minuti passati in campo, 18.2 punti, 3.4 assist e 3.6 rimbalzi. Ha tirato con il 46%, ottima percentuale per il livello qualitativo dei tiri dei Magic, ed il 43.4% dalla lunga distanza. In catch and shoot segna 6.1 punti convertiti con il 44.6%. Voleva giocare in una squadra da playoff e in questi giorni è stato scambiato e rimandato ai Denver Nuggets dove proverà a ripetere la bella stagione.
Wade vs Green Heat-Spurs
Al 3° posto Dwyane Wade, Miami Heat
Nonostante i problemi alle ginocchia e l’utilizzo limitato che ne ha fatto Spoelstra, non si può non inserire nella Top5 ad Est il tre volte campione NBA con gli Heat. Non ha mai giocato nei back to back ma ha comunque avuto 33 minuti di media in 54 partite. Le sue cifre sono quindi veritiere. Ha segnato 19 punti di media con il 54.5% dal campo. Percentuale pazzesca per una guardia sotto i 2 metri di altezza, ma ovviamente dei 14 tiri di media presi, la maggior parte sono al ferro, magari dopo un taglio smarcato in area. Alle sue cifre ha aggiunto anche 4.7 assist, che sono il 24.9% del totale degli assist degli Heat, e 4.5 rimbalzi. Il suo NetRtg è più basso di quello di squadra, questo perché con quelle ginocchia fatica a stare in campo e difendere con continuità, è comunque ancora un All-Star, almeno, nella Eastern Conference.
NBA: Indiana Pacers at Portland Trail Blazers
Al 2° posto Lance Stephenson, Indiana Pacers
La guardia dei Pacers era all’ultimo anno di contratto e come tutti i giocatori in contract year non ha deluso le aspettative. Grazie anche all’ottima regular season di Indiana, ha messo assieme 13.8 punti, 4.6 assist e 7.2 rimbalzi. Gli 11.2 tiri di media sono il 19.5% dei possessi offensivi di squadra, e li ha convertiti con il 49.1%. Anche questa è stata una grande percentuale se si pensa che da tre ha avuto soltanto il 35.2%. Non è una guardia da catch and shoot, si crea molto di più il tiro dal palleggio oppure servito dai compagni su un taglio in area come Wade. E’ un difensore assurdo, sia sulla palla che sulle linee di passaggio, ed un tremendo rimbalzista. Ha un fisico compatto e grosso che gli permette di fare tagliafuori anche su giocatori più alti di lui. A mio modo di vedere, per rendimento complessivo sui due lati del campo, è stata la seconda miglior guardia ad est.
de rozan Raptors
Al 1° posto DeMar DeRozan, Toronto Raptors
Per cifre assolutamente la miglior guardia della Eastern Conference. 22.7 punti, 4 assist e 4.3 rimbalzi. 42.9% dal campo ed il 30.5% da tre. E’ stato sicuramente il primo terminale offensivo dei Raptors e i 17,8 tiri di media a partita (28.2% di USG) lo dimostrano ampiamente. E’ un giocatore offensivamente completo, può crearsi il tiro dal palleggio, gioca bene i tagli back door senza palla ed è un buon tiratore da catch and shoot, anche se la percentuale si abbassa leggermente al 41.7% sui 4.7 tiri presi in tale situazione. Ha contribuito in modo notevole alla grande stagione dei Toronto Raptors, che non raggiungevano la post season da qualche anno, e ha quasi “rischiato” di passare il primo turno. Ottima guardia, soprattutto vista la data di nascita, e non potrà che migliorare.

 

Per NBA Passion,
Alberto Vairo

You may also like

Lascia un commento