AD7

Quarantaquattresima giornata Dunkest, tensione alternata in California

Quarantaquattresima giornata Dunkest dove le due finaliste dello scorso anno vivono uno stato di alterna tensione: Cavs senza Lue a tempo indeterminato per problemi di salute, Warriors che rischiano di perdere anche Green dopo KD, Curry e Thompson. Motivo in più per non prendere nessuna pedina da queste due franchigie, tranne naturalmente il King.

Quarantaquattresima giornata Dunkest, su chi puntare per ogni reparto? Andiamo a vedere i vari giocatori su cui poter puntare. Le luci della NBA sono sempre puntate su di loro sia perchè sono state le dominatrici delle ultime tre stagioni, sia perchè sono le squadre più seguite al mondo. Ma non sempre tutto può andare liscio: Cleveland sta vivendo una stagione deludente con tanti cambi di giocatori e con gli ultimi problemi legati a Lue; Golden State, causa infortuni, sta perdendo terreno da Houston e vede allontanarsi il primo posto assoluto ad Ovest, dopo quattro anni di dominio.

In questo senso, per le prossime partite Dunkest potrebbe essere una buona mossa evitare giocatori delle due “big”, tranne l’onnipotente LeBron. Giornata numero 44 compressa in due giorni e con un solo scontro diretto tra Boston e i Trail Blazers di uno scatenato Damian Lillard. Dopo questo breve sunto, andiamo a vedere i consigliati per questo turno Dunkest..

Quarantaquattresima giornata Dunkest: GUARDIE

Kyle Lowry  (Toronto Raptors, crediti: 16,6) : nonostante il ritorno a pieno regime di DeRozan dall’infortunio, Lowry è in questo momento il faro dei Raptors. Partita semplice, in casa, contro Brooklyn: nelle ultime gare, Lowry viaggia a 30 pdk di media.  (Guardia titolare Quarantaquattresima giornata Dunkest)

Kemba Walker (Charlotte Hornets, crediti: 16) : Charlotte-Memphis è una partita che non mette niente in palio ai fini della qualificazione playoff. Squadre ormai quasi in vacanza e ritmi che si abbassano notevolmente. Tuttavia, queste partite possono diventare terra fertile per grandi partite: guardate, per esempio, il 32-30 di Howard di questa notte! (Guardia titolare Quarantaquattresima giornata Dunkest)

ALI

Nikola Mirotic (New Orleans Pelicans, crediti: 11) : nella corsa ai playoff, New Orleans non può dipendere esclusivamente da Anthony Davis. L’apporto del serbo, quindi, può essere molto importante dalla panchina. Partita contro i Lakers che potrebbe essere da oltre 22 punti, quindi tanti possessi a disposizione per fare una buona prestazione. (Sesto uomo Quarantaquattresima giornata Dunkest)

Kyle O’Quinn (New York Knicks, crediti: 8,6) : L’ala dei Knicks, dopo l’infortunio di Porzingis, è cresciuta molto a livello di punteggi. Negli ultimi 5 match, O’Quinn viaggia a 20 pdk di media, ottimo punteggio di base per un buon sesto uomo. Nonostante il prezzo tendenzialmente alto, una buona presa per il finale di stagione. (Sesto uomo Quarantaquattresima giornata Dunkest)

 

CENTRO

De Andre Jordan (Los Angeles Clippers, crediti: 18,7): il centro di LAC viene da due partite sottotono, con punteggi inferiori al 30 che di solito è la media stagionale di DAJ. Contro i Pacers, i Clippers devono vincere per contrattaccare Utah in zona “ottavo posto” ad Ovest. Doppia-doppia abbondante non impossibile! (Centro titolare Quarantaquattresima giornata Dunkest)

CAPITANO

Lebron James (Cleveland Cavaliers, crediti: 26,1) : oramai, non ci sono più parole per descrivere lo strapotere di questo giocatore. Possiamo solo dire che è lui che decide le sorti della sua franchigia ed è l’unico giocatore “prendibile” dei Cavs, in questo momento della stagione. Phoenix può diventare carne da macello per il Re. 

COACH

Joe Prunty (Milwaukee Bucks, crediti: 6,4) : Milwaukee deve certificare il passaggio ai playoff con una vittoria a Chicago, per allontanare definitivamente un possibile recupero dei Pistons.

LEGGI ANCHE: 

Fantabasket i nostri consigli ed il nostro campionato Dunkest

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.