Infortunio Andre Iguodala, nulla di grave

by

Aveva spaventato i tifosi dei Golden State Warriors la notizia dell’infortunio di Andre Iguodala. Dalle analisi però si evince che la situazione del giocatore non è grave ma facilmente reucperabile.

L’ala dei Golden State Warriors, Andre Iguodala, si è sottoposto a risonanza magnetica lunedì a causa di un presunto infortunio al ginocchio sinistro. Gli esami hanno rivelato come non ci sia nessun danno strutturale, stando a quanto riportato da The Vertical.

Il 33enne resta però in dubbio per gara 2 della finale della Western Conference che si terrà martedì notte contro i San Antonio Spurs. I problemi al ginocchio erano venuti a galla duranta gara 4 contro gli Utah Jazz e a quanto pare non è ancora riuscito a recuperare pienamente.

L’infortunio di Iguodala non impatterà su Golden State come quello di Kawhi Leonard impatterà su San Antonio, ma può comunque rivelarsi una variabile importante. Nelle ultime stagioni infatti si è dimostrato di enorme importanza per la squadra, tanto che ciò l’aveva portato a vincere il titolo di MVP delle finals nel 2015.

In nove gare di playoff in questa stagione, Andre ha viaggiato con una media di 4.4 rimbalzi e 3.3 assist in 26.3 minuti di utilizzo per gara. Giocatore che tornerà a far parlare di sè alla fine della post season, quando diventerà free agent, potrebbe attirare non poche franchigie.

 

Lascia un commento

Your email address will not be published.