AD7

Anthony-Miami Heat: Melo può giocare con Wade?

Secondo ultime voci, ci sarebbe anche la soluzione Miami per Carmelo

Anthony-Miami Heat: secondo diverse fonti, Carmelo dovrebbe considerare l’opzione Miami Heat, se i Thunder decidessero di farlo partire. Secondo un analisi effettuata a inizio settimana da  Wojnarowski e Royce Young, è risultato che Miami Heat, Houston Rockets e Los Angeles Lakers sono le principali contender per il 10 volte All-Star. South Beach potrebbe essere una meta logica per Anthony, per una squadra senza veri scorer nel roster e con un attacco in difficoltà la scorsa stagione.

Il prestigio dei Miami Heat, tuttavia, potrebbe aiutare Anthony a ritrovare la forma ottimale e ritornare quel giocatore che si infiamma nel finale di partita portando la squadra alla vittoria, giocatore che è mancato lo scorso anno fino alla ritorno a metà stagione di Dwyane Wade. Inoltre gli Heat sono una squadra conosciuta per aver fatto rinascere diversi giocatori, Wade in primis.

Anthony-Miami Heat: ci sono i Rockets in pole?

I Rockets però iniziano a fare sul serio per Melo, soprattutto dopo le partenze di Trevor Ariza e Luc Mbah a Moute. Il playmaker dei Rockets Chris Paul avrebbe inoltre richiesto ai Rockets Anthony, suo caro amico. Se ad Oklahoma City non si riuscirà a scaricare Anthony via trade senza una costosa contropartita in cambio, si dovrà tenere il suo contratto da 27,9 milioni di dollari. Anthony ha chiuso con una media di 16.2 punti la scorsa stagione, l’unica volta in cui è sceso sotto i 20 punti in carriera.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.