LeBron James vorrebbe portare Carmelo Anthony ai Lakers?

LeBron James vorrebbe portare Carmelo Anthony ai Lakers?

Friends Will Be Friends. In tempi di Bohemian Rhapsody, citare i Queen appare poi ancora più appropriato, per descrivere l’interesse che – secondo quanto riportato da Marc Stein del NY Times – i Los Angeles Lakers avrebbero dimostrato per Carmelo Anthony.

Joe Vardon di The Athletic aveva per primo riportato del desiderio di LeBron James di poter portare il suo amico ed ex avversario Carmelo Anthony ai Lakers, alla corte del Re, con l’intenzione di fare di Melo un’ulteriore guida per i giovani leoni giallo-viola.

Lakers, Carmelo Anthony rinforzo per una panchina corta?

 

L’infortunio alla caviglia destra subito contro i San Antonio Spurs da Brandon Ingram potrebbe aver liberato un posto – seppure temporaneo – in casa Lakers. Come riportato da Stein, i vertici giallo-viola non sarebbero ad oggi del tutto soddisfatti della resa di Michael Beasley.

Rajon Rondo sta facendo progressi ma non è ancora pronto al rientro in campo, e Josh Hart – sempre più uomo chiave dalla panchina – ha avuto negli ultimi giorni problemi ad una caviglia.

LeBron James avrebbe dunque pensato a Carmelo Anthony quale rinforzo per la panchina dei suoi Lakers, non eccessivamente lunga e zeppa di veterani con chilometraggio elevato.

Melo è ancora ufficialmente un giocatore degli Houston Rockets. Per averlo, i Lakers dovrebbero attendere una risoluzione dell’accordo annuale da 2.4 milioni di dollari che lega il 10 volte All-Star a Houston, o proporre ai Rockets una trade (che non potrebbe avvenire prima del 15 dicembre, per il regolamento NBA).

L’operazione Anthony-Rockets è fallita dopo sole 10 partite. Il mai troppo spontaneo rapporto tra D’Antoni e Melo, le difficoltà di Houston e la scarsa propensione di Anthony ad accettare ruoli di rincalzo tra i motivi.

Anthony e LeBron James sono stati compagni di draft (2003), tre volte compagni di nazionale, e sono grandi amici. A Los Angeles, Anthony difficilmente vedrebbe il campo per poco più di pochi minuti a partita, nella migliore delle ipotesi.

Arduo pensare che possa bastare la presenza di James (Melo è grande amico di Chris Paul, ma questo non ha aiutato il suo inserimento) per convincere Anthony ad indossare una canotta dei Lakers. Dal canto loro, gli Houston Rockets propenderebbero per una trade, in modo da non dover vedere partire il grande investimento estivo Anthony per nulla.

Michele Gibin
pt.fadeaway@gmail.com

Contributor per NBAPassion.com

No Comments

Post A Comment