I Golden State Warriors si avviano verso una delle estati più difficili dell’ultimo periodo. Se da una parte vi è la consapevolezza di essere i favoriti per la vittoria del titolo NBA in questa stagione, dall’altra è concreto il rischio di poter vedere partire alcune delle stelle della squadra: Kevin Durant, DeMarcus Cousins (che intanto è prossimo al rientro in campo), e Klay Thompson.

Il prodotto di Washington State gioca con i Warriors dal 2011, anno del suo ingresso nella lega. Thompson diventerà unrestricted free agent a partire dal prossimo 1 luglio, ma il figlio del grande Mychal non sembra intenzionato a cambiare aria.

La sua filosofia di “Warrior for life” potrebbe spingerlo, stando a quanto riportato da Ethan Strauss di The Athletic, a rifirmare con i bi-campioni NBA.

Klay Thompson verso la free agency, l’interesse non manca

 

Ovviamente, le offerte per un quattro volte all star come Klay Thomson non mancheranno.

Tra le squadre più interessate al n°11 degli Warriors ci sono i Los Angeles Lakers, intenzionati ad affiancare uno specialista del tiro da tre come Thompson a LeBron James. Un’accoppiata del genere potrebbe davvero fare scintille all’interno della lega, ma evidentemente Klay non la pensa così.

Sembra ad oggi improbabile che Klay possa decidere di lasciare la squadra che ha fatto di lui un All-Star ed un tre volte campione NBA.

Thompson sembra convinto di poter trascorrere la sua intera carriera nella squadra che lo ha scelto al draft. Anche questa ipotesi sembra di complicata realizzazione, ma solo la free agency potrà darci più indicazioni.

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.