Jimmy Butler torna ad allenarsi: subito provocazioni a compagni e staff
Jimmy Butler torna ad allenarsi: subito provocazioni a compagni e staff
122496
post-template-default,single,single-post,postid-122496,single-format-standard,cookies-not-set,qode-news-1.0.5,ajax_updown,page_not_loaded,,qode-title-hidden,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-17.2,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.6,vc_responsive
Jimmy Butler

Jimmy Butler torna ad allenarsi: subito provocazioni a compagni e staff

Jimmy Butler ha partecipato ad un allenamento dei Timberwolves. La notizia non sarebbe di primo piano se non fosse che il nativo di Houston è in rotta totale con la dirigenza, e non solo, di Minnesota.

Durante la sessione l’All-Star ha passato la maggior parte del tempo a discutere verbalmente con i vari compagni di squadra, lanciando provocazioni verso Karl-Anthony Towns e Andrew Wiggins (e non è una novità, ndr). Oltre a loro Butler ha battibeccato (e forse è dir poco) anche con il coach, Tom Thibodeau e con il GM Scott Layden, come riportato da Adrian Wojnarowski di ESPN.

Allenamento Jimmy Butler: provocazioni a compagni e dirigenza

Secondo quanto riportato da Wojnarowski, ad un certo punto dell’allenamento Jimmy Butler avrebbe urlato a Layden: “Tu (bip) hai bisogno di me, non puoi vincere senza di me”.

Butler ha ribadito anche nelle ultime ore il desiderio di lasciare la squadra. Nemmeno Thibodeau è riuscito a far cambiare idea al suo pupillo che ha dichiarato di non voler rifirmare con i T’Wolves una volta che il contratto scadrà (la prossima estate, ndr).

I Miami Heat si sono ufficialmente ritirati dalla corsa a Jimmy Butler a causa delle eccessive pretese dei Timberwolves e, secondo gli ultimi rumors, Minnesota non avrebbe avuto altre conversazioni con altre franchigie.

 

About the Author /

notus90@hotmail.it

Andrea Notari, redattore per NBAPassion.com