Home Basket femminile WNBA, Angel Reese fa la storia: 10 doppie doppie (finora) in una sola stagione

WNBA, Angel Reese fa la storia: 10 doppie doppie (finora) in una sola stagione

di Carmen Apadula

Le Minnesota Lynx hanno battuto (per 70-62) le Chicago Sky nella partita di domenica, grazie ai 16 punti di Kayla McBride e ai 13 di Napheesa Collier.

La McBride ha realizzato anche 2 triple, 5 rimbalzi e 5 assist. La Collier ha invece accompagnato il tutto con 11 rimbalzi e 6 assist, registrando la sua undicesima doppia-doppia della stagione.

Non sono bastati alle Sky i 15 punti di Chennedy Carter, i 13 di Lindsay Allen e gli 11 di Marina Mabrey.

Le Lynx erano in svantaggio per 51-42 a 2.58 minuti dalla fine del terzo quarto, ma si sono sapute portare sul -5 alla fine del periodo, grazie ad un lungo jumper della Collier.

Nel quarto quarto Minnesota si è poi imposta difensivamente.

Un’azione da 3 punti di Courtney Williams le ha portate sul 61-59 a 3.14 minuti dalla fine della partita. La McBride ha poi realizzato 4 tiri liberi e Minnesota ha mantenuto il vantaggio negli ultimi minuti.

Le Lynx hanno addirittura tenuto le Sky ad una percentuale di realizzazione del 30.5% dal campo. E, così facendo, hanno rovinato la serata “da record” di Angel Reese.

La rookie ha avuto una serata negativa al tiro, terminata con un 4 su 16 dal campo e con un 2 su 4 ai tiri liberi.

Ma, grazie ai suoi 10 punti e 16 rimbalzi (e nonostante le Sky siano state sconfitte), la Reese è riuscita comunque a battere il record WNBA che Candace Parker aveva stabilito nel 2015, mettendo su la sua decima doppia-doppia consecutiva della stagione.

La giocatrice è riuscita a conquistare la lega già nel suo anno da esordiente, stabilendo un nuovo record e affermandosi come una forza dominante, in particolare per quanto riguarda le statistiche. 

Le rookie prese al WNBA Draft 2024 sono un vero e proprio concentrato di potenza.

È vero, l’attenzione maggiore è tutta rivolta a Caitlin Clark. Tuttavia, le prestazioni della Reese hanno fatto sì che anche lei si distinguesse da tutte le altre. 

La sua costanza in termini di statistiche è stata impressionante, con una doppia cifra per quanto concerne i rimbalzi in tutte le partite che ha giocato a giugno.

La rookie ha viaggiato con una media di 13.3 punti e 11.4 rimbalzi a partita. Nel solo mese di giugno, ha migliorato queste cifre fino ad arrivare a 14.5 punti e 13.2 rimbalzi a partita. 

La sua abilità nel prendere i rimbalzi le ha infatti anche permesso di superare A’ja Wilson, e di piazzarsi al primo posto nella classifica dei rimbalzi della lega. 

Una parte significativa di questo successo a rimbalzo deriva dal suo dominio nel lato offensivo del campo. La Reese è infatti in testa alla classifica dei rimbalzi offensivi, con una media di 4.8 a partita. E il margine con la seconda classificata, Ezi Magbegor (che ha una media di 2.9 rimbalzi offensivi a partita), è praticamente un abisso. 

Nonostante le ultime difficoltà delle Sky, le prestazioni di Reese sono un faro di speranza. La sua tenacia e le sua abilità in campo fanno pensare che abbia un futuro brillante davanti a sé.

Reese e le Sky dovranno sicuramente riorganizzarsi e spingere di più per ottenere un posto nei playoffs ma, con una giocatrice come lei alla guida, il futuro sembra già promettente.

“Continuerà a fare quello che fa, verrà a giocare duro e darà tutto quello che ha” ha detto coach Teresa Weatherspoon. “È molto dura con se stessa, quindi sono orgogliosa di quello che sta facendo e di quello che continuerà a fare”.

Il continuo sviluppo della Reese sarà fondamentale per le aspirazioni delle Sky. 

Il front office e lo staff tecnico delle Sky hanno indubbiamente intenzione di costruire il team attorno a lei, assicurandole il supporto necessario per massimizzare il suo potenziale. 

You may also like

Lascia un commento