Home Eurolega Eurolega, Virtus Bologna-Olympiacos: vittoria greca tra polemiche

Eurolega, Virtus Bologna-Olympiacos: vittoria greca tra polemiche

di Mario Alberto Vasaturo

Si è appena conclusa la partita tra Virtus Bologna e Olympiacos valevole per la 19esima giornata di Eurolega e che visto la squadra di Scariolo perdere 83-85, al termine di una partita molto tirata e intensa. La Virtus Bologna ce la mette tutta e fa quel che può contro un’ambiziosissima e superiore Olympiacos, che rischia anche di perderla, ma nel finale gli arbitri perdono il controllo della partita, spostando così un po’ l’ago della bilancia in favore dei greci. Seconda sconfitta consecutiva della Virtus dopo quella con lo Zalgiris.

Virtus Bolgna – Olympiacos, l’analisi

Una partita all’inizio complicata per Bologna, che non parte subito col piede giusto e rischia, già nei primi minuti di uscire dalla partita. Importante però la reazione degli uomini di Scariolo, che grazie soprattutto all’esperienza e ai canestri di Teodosic riescono a farsi sotto 22 pari a fine primo quarto con una sua gran tripla sulla sirena. Il serbo concluderà infatti con una grande prestazione da 3 punti (5/11 e 21 punti finali), ma con anche 7 palle perse delle 14 totali della Virtus, di cui 5 nel solo primo tempo. Dall’altra parte oltre ai soliti Papanikolaou (17 punti) e Vezenkov (22 punti), c’è anche un ispirato Shaquielle McKissic, autore di 21 punti finali e 6/8 da due.

Il secondo quarto si chiude all’insegna dell’equilibrio con la Virtus che tiene botta grazie alle magie di Teodosic e chiude sotto sul 38-42. La terza frazione sembra sfuggire di mano alla Virtus che non riesce a fermare le penetrazioni di McKissic e Vezenkov e chiude sotto di 10 punti. Nel quarto quarto però dopo aver raggiunto il punteggio di 59-67, Bologna piazza un parziale che si chiude con una grande tripla ancora di Teodosic e che porta la squadra di Scariolo sopra sul 71-70.

Il finale è combattutissimo con Alessandro Pajola che segna un canestro con fallo, poi una tripla e sembra dare una gran carica ai suoi. Tuttavia, dall’altra parte il talento porta i greci a segnare canestri difficili che demoralizzano anche un po’ i virtussini. Sul 77-80, ad un minuto circa dalla fine, su una palla vagante Ojeleye prende il rimbalzo urtando, in un normale scontro di gioco, Papanikolaou, ma gli arbitri fischiano un improbabile fallo contro i padroni di casa. Un fischio più che dubbio che fa innervosire tutto il palazzetto e anche Milos Teodosic, che prende anche un tecnico. La partita sembra finire lì, Teodosic perderà totalmente il controllo e verrà espulso, scalciando la palla su una rimessa assegnata, erroneamente, all’Olympiacos.

Finisce 83-85, ma la squadra di Scariolo esce a testa alta dal campo, andando vicino alla vittoria contro una delle possibili finaliste di questa Eurolega.

Tabellini del match

Virtus Segafredo Bologna vs Olympiacos Piraeus: 83 – 85  (22 – 22; 38 – 42; 53 – 63; 83-85)

Virtus Segafredo Bologna: Cordinier 6, Belinelli ne, Pajola 8, Bako 8, Jaiteh 2, Lundberg 6, Shengelia 11, Hackett, Mickey 8, Weems ne, Ojeleye 13, Teodosic 21.
Coach: Scariolo

Oympiacos Piraeus: Walkup 8, Canaan 2, Lountzis 3, Larentzakis 4, Papas ne, Fall 5, Vezenkov 22, Papanikolaou 17, Bolomboy, Peters 3, Black, Mckissic 21.
Coach: Bartzokas

You may also like

Lascia un commento