Home Lega Basket ABasket mercato A Non solo Abass: la Virtus pensa in grande

Non solo Abass: la Virtus pensa in grande

di Kevin Martorano
abass virtus

Stamattina, presso “Casa Virtus“, si è tenuta la conferenza stampa del patron di Segafredo Massimo Zanetti, nella quale il numero uno bianconero ha illustrato le linee guida della nuova Virtus, oltre a presentare ai media il nuovo acquisto Awudu Abass.

Tanti i temi toccati dal presidente delle V nere e dall’ amministratore delegato Luca Baraldi; di seguito riportiamo le frasi clou in merito ai diversi argomenti trattati:

Sullo stop del campionato: «Deluso dalla chiusura anticipata della stagione. Si poteva benissimo aspettare il mese di maggio. In giugno e luglio potevamo anche giocare in Sicilia o in Sardegna».

«In questo mondo ci sono società che hanno difficoltà, ma anche chi aveva risorse, e ha fatto una stagione negativa, ha spinto per chiudere la stagione».

Sul possibile ingresso in Eurolega: «Abbiamo contatti con i vertici e fatto tutto il possibile. Se si libererà il posto metteranno la Virtus».

Sul duello con l’Olimpia Milano: «Se noi diciamo che ci piace quel giocatore, il giorno dopo c’è Milano a strapagarlo. Una ricorsa continua alla quale noi non ci sottoponiamo. Anche perché tutti questi giocatori, anche giovani, visti tutti i campioni che hanno preso non giocheranno mai, e quindi si bruciano, perché poi non giocano. Milano ha un budget talmente grande che pensano basti comprare dei giocatori, ma Djordjevic insegna che non è così. Anche l’anno scorso hanno speso tanto ma poi li abbiamo battuti».

Queste invece le parole del nuovo bianconero “Abi” Abass: «Non sono qui per polemizzare, non sono qui per ricordare. Penso solo al futuro. Sono qui per migliorare, diventare più forte e aiutare la squadra. Non sono qui per ritrovare i minuti che non avevo con l’Olimpia».

 

 

 

You may also like

Lascia un commento