fbpx
Home Lega Basket A Reyer Venezia-Virtus Bologna: vittoria pesante della capolista

Reyer Venezia-Virtus Bologna: vittoria pesante della capolista

di Daniele Morbio

Ventesima giornata di Lega Basket Serie A che vede scontrarsi nel big match del sabato sera la Reyer VeneziaVirtus Bologna: nella sfida giocata al PalaTaliercio di Mestre le “V Nere” si impongono di forza col risultato finale di 71 a 83 in un match sostanzialmente condotto fin dal primo quarto. Con questo successo la Virtus consolida il primato visto il contemporaneo KO di Sassari contro Trento, scappando a più 4 in classifica (34 a 30), mentre Venezia resta ferma a quota 20.

Reyer Venezia-Virtus Bologna: le chiavi della sfida

• la lotta a rimbalzo: la Virtus domina a rimbalzo offensivo nel secondo quarto (già 12 al 20′), costruendosi secondi tiri e altre occasioni importanti con l’atletismo di Hunter e Gamble e con l’intelligenza di Baldi Rossi. A fine partita il tabellino reciterà 45 a 37 il dato dei rimbalzi in favore della squadra bolognese: un divario importante che ha pesato nell’economia del match

• l’energia dei secondi 20′: primo tempo equilibrato e piacevole: la Virtus chirurgicamente punisce la Reyer coi rimbalzi offensivi concessi e chiude avanti di 5 lunghezze. Nella ripresa la squadra lagunare cede il passo minuto dopo minuto e alla fine perde di 12 (71 a 83) un match controllato a lungo dalle V Nere. Pesa la differenza di energia messa in campo nel secondo tempo dalle due squadre. Venezia che, senza Tonut e con Stone, Vidmar, Watt e Cerella in condizioni precarie ha mollato la presa nell’ultimo periodo, crollando sotto i colpi di Markovic e Hunter.

• gli assist: 14 a 24 per Bologna. 16 per la coppia serba Markovic-Teodosic: la difesa oro-granata non è riuscita a controllare i colpi dei due play bolognesi e poche volte è riuscita a costruire azioni corali ed importanti, un limite che si ripete anche con la capolista.

Gli uomini chiave

• Milos Teodosic e Stefan Markovic: 28 punti e 16 assist in coppia per i due fenomeni serbi, che disintegrano la difesa della Reyer e distribuiscono cioccolatini agli esterni e ai lunghi.

• Vince Hunter e Julian Gamble: i centri della Virtus combinano 30 punti e 11 rimbalzi, facendo la voce grossa contro i pari ruolo veneziani e limitando in particolare il pericolo numero uno Mitchell Watt. Atletismo, intensità, grinta, forza fisica: contro questi due è durissima per chiunque.

• Michael Bramos: se Venezia prova a restare incollata alla Virtus è tanto merito del capitano. 8/12 al tiro, tanta grinta, intensità e una difesa super per il greco. 21 punti che non bastano alla Reyer ma che certificano (se mai fosse servito) l’importanza di questo giocatore per i campioni d’Italia.

• Bruno Cerella: l’ala argentina non si è mai allenata dopo l’operazione al menisco di fine dicembre ed è sceso in campo per 7′ segnando una tripla importante e mettendo intensità e grinta. Sicuramente un recupero importante per i veneziani in vista dei futuri impegni.

Reyer Venezia-Virtus Bologna: tabellino ed MVP

• Reyer Venezia: Casarin 0, Stone 3, Bramos 21, Daye 13, De Nicolao 7, Filloy 5, Vidmar 2, Chappell 7, Mazzola 0, Cerella 3, Watt 10, Pellegrino n.e. Coach: Walter De Raffaele.

• Virtus Segafredo Bologna: Gaines 0, Pajola 6, Baldi Rossi 3, Markovic 12, Ricci 7, Hunter 17, Weems 9, Teodosic 16, Gamble 13. Nikolic, Cournooh, Deri n.e. Coach: Sasha Djordjevic.

MVP: Stefan Markovic. 12 punti, 9 assist, 2 perse, 3 recuperi, 4 rimbalzi, 20 valutazione.

Prossimi impegni

Venezia e Bologna avranno un turno casalingo in EuroCup: per i lagunari c’è la sfida con Patrasso, Bologna invece affronterà Trento nel derby italiano. In campionato invece la capolista bianconera affronterà al PalaDozza la Carpegna Pesaro, mentre Venezia andrà a Desio a sfidare Cantú.

Per gli altri recap della ventesima giornata di Lega Basket Serie A clicca qui.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi