fbpx
Home Lega Basket A Reyer Venezia-Virtus Roma: le parole dei protagonisti

Reyer Venezia-Virtus Roma: le parole dei protagonisti

di Daniele Morbio

Si è disputata il 26 dicembre al Taliercio di Venezia Reyer Venezia-Virtus Roma, una sfida chiave per la qualificazione alla prossima Final Eight di Coppa Italia: il successo finale è andato ai campioni d’Italia grazie ad un canestro in tap-in di Austin Daye a tre decimi dalla sirena finale. Il giocatore americano ha messo insieme una prestazione clamorosa da 28 punti e 9 rimbalzi in 26′ di gioco. La sala stampa ha visto protagonisti lo stesso Daye, con Walter De Raffaele Piero Bucchi.

Reyer Venezia-Virtus Roma: qui De Raffaele e Daye

Il coach livornese dei campioni d’Italia è molto arrabbiato dopo il successo al fotofinish nel match Reyer Venezia-Virtus Roma: “Partita da parte nostra modesta e che mi fa molto arrabbiare, abbiamo avuto un atteggiamento e un impatto non dico presuntuosi, ma superficiali sì, andando oltre i meriti di Roma che se avesse vinto non avrebbe rubato nulla. L’abbiamo vinta alla fine col desiderio mettendoci qualcosa in difesa, con il talento dei nostri giocatori, ma non con l’atteggiamento giusto. Vero è che una vittoria è una vittoria, ma se non cambiamo atteggiamento torniamo al punto di partenza del nostro percorso, con errori di alternanza e continuità.

Gli stimoli devono arrivare da qualsiasi parte e qualsiasi squadra, Roma ha talento e se stimolata lo esprime. Si sa che quando le squadre giocano contro di noi hanno qualche stimolo in più, ma evidentemente non ci entra ancora in testa; dopo Reggio Emilia mi aspettavo una risposta diversa. Se c’è una cosa che mi lascia soddisfatto è la ritrovata intensità di Tonut, anche Daye ha giocato ad alta intensità, anche Stone nel secondo tempo, ma siamo andati troppo a sprazzi e continuo a non capire perché, ci dovrebbe essere l’attenzione giusta ogni partita, poi con le rotazioni giuste siamo riusciti a trovare il quintetto giusto, ma tutti i giocatori che abbiamo sarebbero in grado di fare bene. Adoro i miei giocatori e guai chi me li tocca, ma oggi li ammazzerei tutti”.

Anche l’MVP di ieri sera Austin Daye non è soddisfatto della prova della sua squadra:

“È stata una bella partita per chi la ha vista da fuori, per i tifosi della Reyer è stata un po’ più tesa, però giocavamo contro una signora squadra, che ha esterni molto forti e interni di livello come Jefferson, è stata una battaglia come ci aspettavamo.

Abbiamo avuto delle pause di intensità, soprattutto difensive, in questo momento siamo costretti a giocare quasi come fossero i playoffs, perché vogliamo arrivare in Coppa Italia e per farlo non possiamo più sbagliare. Abbiamo avuto delle pause in certi frangenti, ho cercato di coinvolgere il più possibile il pubblico con ampi gesti perché questa partita non potevamo perderla. Il canestro finale? È stata fortuna, ho visto Mitchell marcato da Dyson e appena gli ha tolto la sedia ho pensato che quel tiro sarebbe potuto uscire, così sono andato sotto al ferro e ho toccato quel pallone con un dito ed è andata bene, è stata fortuna a differenza delle ultime scelte: quelle son state fatte per andare a vincere”.

Qui Roma: l’amarezza di Piero Bucchi

Il tecnico giallorosso non nasconde l’amarezza per il risultato finale del match, dopo che i suoi ragazzi hanno sciupato 5 punti di vantaggio a 75″ dalla fine (77-72 con la tripla di Tomas Kyzlink) per scelte offensive scellerate, in particolar modo di Jerome Dyson.

Il tecnico della squadra capitolina si è espresso così a fine partita: “Sono molto dispiaciuto per i ragazzi perché meritavano molto di più: abbiamo fatto davvero una bella partita e ovviamente siamo amareggiati perché ci è sfuggita per qualche episodio isolato.

Dopo una partita come quella con Brescia la squadra oggi ha dimostrato di avere voglia, carattere, e mi dispiace perché i ragazzi hanno dato veramente tutto ciò che avevano; al di là del risultato siamo riusciti ancora una volta a reagire a una brutta sconfitta, lo abbiamo fatto contro una squadra molto forte come Venezia che abbiamo fatto sudare fino alla fine e alla quale vanno fatti i complimenti per la vittoria”.

Per i recap della quindicesima giornata di Lega Basket Serie A clicca qui.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi