Home Lega Basket AGeVi Napoli Semifinali Coppa Italia, la preview delle due partite

Semifinali Coppa Italia, la preview delle due partite

di Mario Alberto Vasaturo

Sembra una frase fatta: “Alle final eight può succedere di tutto”, ma per quanto possa essere banale, forse è anche vera. Dopo la vittoria dello scorso anno da ottava testa di serie della Germani Brescia, quest’anno le final eight hanno saputo regalarci già due sorprese. Dopo una prima giornata che ha visto trionfare in maniera agevole sia l’Olimpia Milano, sia la Reyer Venezia, rispettivamente contro Trento e Pistoia, nella giornata di ieri è successo di tutto. Reggio Emilia ha vinto il secondo derby emiliano della stagione battendo a sorpresa la Virtus Bologna, mentre la GeVi Napoli è riuscita a superare proprio la Germani Brescia campione in carica e capolista in campionato. Ecco quindi le semifinali della Coppa Italia 2024: Olimpia Milano-Reyer Venezia e UNAHotels Reggio Emilia-GeVi Napoli.

Milano-Venezia, una finale anticipata

Tra le due semifinali senza dubbio quella più prevedibile di questa Coppa Italia. Inutile nascondere che la favorita per la vittoria della coppa potrebbe uscire da questa sfida. La vincente andrebbe infatti a sfidare in finale una delle due underdog tra Reggio e Napoli. Entrambe vengono da un quarto di finale dominato, vincendo senza alcun tipo di sofferenza. In campionato l’unico confronto fino adesso in stagione tra le due squadre è stato dominato dall’Olimpia, che ha vinto 95-72 a novembre, questa volta si attende una partita decisamente più combattuta.

La Reyer viene da un momento non proprio felicissimo, avendo perso la prima posizione in classifica dopo qualche sconfitta di troppo in campionato, ora è quarta e nelle ultime cinque di campionato ne ha perse due. Milano, al contrario, viene da quattro vittorie consecutive tra campionato ed Eurolega, dove ha battuto il Real Madrid nella sfida casalinga dell’8 febbraio. Come detto ci si aspetta una partita combattuta, con le due squadre che sanno di avere una chance importante di portare a casa il trofeo. Milano dovrà sicuramente cercare di contenere i due principali terminali offensivi di Venezia: Tucker e Kabengele. Infatti il punto debole dell’Olimpia potrebbe essere proprio la difesa dei suoi esterni contro un giocatore così esplosivo e fisico come Rayjon Tucker. Sotto il canestro sarà da limitare anche la fisicità di Kabengele, che nella partita contro Pistoia ha dominato in lungo e in largo sotto canestro, ma con degli specialisti difensivi come Nick Melli e Kyle Hines, non è una missione impossibile.

La Reyer quindi giocherà molto su Tucker in attacco, il quale potrebbe avere la meglio con giocatori come Napier, Flaccadori o Shields sfruttando magari qualche cambio difensivo. Sarà importante anche recuperare l’apporto di Aamir Simms, autore di 0 punti nelle ultime due partite. In difesa sarà fondamentale limitare i sanguinosi punti in transizione di Milano e avere un approccio aggressivo sin dai primi minuti su Shavon Shields e Nikola Mirotic, cercando di metter pressione e rendendo difficile ogni ricezione.

La partita è in programma sabato 17 febbraio alle 18, in diretta su Eurosport 2, Dazn e DMAX.

Reggio Emilia-Napoli, le mine vaganti

La partita inedita di queste semifinali di Coppa Italia, le due mine vaganti del torneo e forse del campionato. Entrambe hanno battute due big favorite alla vittoria finale e arrivano in semifinale con tanti stimoli e autostima. Sia Napoli che Reggio ci hanno abituato a sorprese durante questa stagione: Reggio Emilia, prima della vittoria di ieri, aveva già battuto la Virtus e la Reyer nel giro di un mese in campionato, mentre Napoli nel corso della stagione ha sconfitto Olimpia, Venezia e Brescia.

Se Milano-Venezia sarà combattuta, questa semifinale si prospetta ancora più tirata poichè una delle due avrebbe l’opportunità di giocare la finale, una gara secca in cui può succedere di tutto, come ci ha insegnato Brescia l’anno scorso. Reggio Emilia ha già vinto contro Napoli al PalaBarbuto qualche mese fa nell’unico confronto fino ad oggi tra le due squadre, che hanno anche lo stesso record in campionato (11-9).

Dopo che Kevin Hervey è stato tagliato dal progetto tecnico, ormai le partite dell’UNAHotels passano dalle mani di Langston Galloway, che con due triple pesantissime nel finale di partita ha fatto fuori Bologna. Se Napoli riuscirà a limitare i punti dell’ex NBA sul tabellino, la gara potrebbe girare nettamente a favore dei partenopei. La GeVi può invece contare sempre sull’apporto di un eccellente Markel Brown (19 punti contro Brescia), sperando di poter contare anche su Tomislav Zubcic, ultimamente fuori forma, e su Jacob Pullen, assoluto protagonista nel quarto di finale con 25 punti a referto, ma che sa essere anche discontinuo e quando non è in partita, penalizza la sua squadra. La squadra di Milicic trova un altro punto forte nella sua difesa, eccellente contro un attacco fantastico come quello della Germani Brescia, potrebbe mettere in difficoltà anche gli uomini di Priftis.

Partita in onda sabato 17 febbraio alle 20:45 su Dazn, Eurosport 2 e DMAX.

 

You may also like

Lascia un commento