fbpx
Home NBA, National Basketball Association Acqua S.Bernardo Cantù- Virtus Roma: preview del match

Acqua S.Bernardo Cantù- Virtus Roma: preview del match

di Filippo Mellara

Domenica 10/11 alle 17 andrà in scena al Paladesio il match tra Acqua S.Bernardi Cantù e Virtus Roma. Entrambe le squadre vedono oggi 6 punti oggi in classifica, ma Cantù vanta una partita giocata in meno, avendo già usufruito della giornata di riposo stagionale. Sicuramente sarà una gara giocata tra due squadre equivalenti dal punto di vista tecnico; saranno la conconcentrazione, l’aggressività e la voglia di vincere a determinare chi riuscirà a portarsi a casa due punti durante la settimana giornata di campionato.

Qui Cantù: tanta voglia di vincere e dimostrare

Cantù arriva col coltello tra i denti dopo il grande successo fuori casa con Cremona (78-54 per i Brianzoli). Nello scorso match i giovani ragazzi di Cantù hanno dimostrato di essere pronti e di poter competere ampiamente nel massimo campionato italiano di basket. Nonostante lo scetticismo e le critiche arrivate in pre-season verso una squadra che, come sostenevano in diversi, è troppo giovane e priva di esperienza, non capaci di giocare insieme o reggere la pressione della serie A, la Pallacanestro Cantù ha ampiamente lavorato in palestra sotto la guida di coach Pancotto e prende sempre più la forma di una squadra ben strutturata e pericolosa nel campionato. Settimana scorsa si son distinti Cameron Young e Wes Clark, reciprocamente con 12 punti in 22′ il primo e 13 punti in 23′ per il secondo, accompagnati da 5 rimbalzi e 4 assist. Si distinge però maggiormente sul parquet il duo Jeremiah Wilson – Kevarrius Hayes, i quali sicuramente saranno nel mirino della Virtus Roma dal primo minuto per cercare di limitare il loro dominio in campo. Wilson come un cecchino tira con 5/6 da tre, totalizzando a fine partita 21 punti e affermandosi il miglior marcatore. Kevarrius ‘spidey’ Hayes continua a tessere la sua tela sulla squadra di Cantù, mostrandosi come un leader in campo (non per altro votato ancora MVP del match dai tifosi). Il centro statunitense classe ’97 continua a dominare la classifica dei migliori stoppatori del campionato, incrementando, dopo le 6 stoppate contro Cremona, il divario con i suoi rivali. Con una performance quasi da tripla doppia, il 22enne proveniente da Florida University ha mandato letteralmente in confusione i lunghi della Vanoli, e sicuramente cercherà di fare altrettanto in casa con la squadra Roman. I ragazzi  Cantù si mostrano quindi pronti, e coach Pancotto prima di loro che continua ad imprimere sicurezza nella sua squadra.

Qui Virtus Roma: la voglia di riscatto

Coach Bucchi accompagnerà la sua squadra a Desio col desiderio di riscattarsi dopo due sconfitte consecutive una in casa e una fuori. A differenza della sconfitta con Sassari della scorsa giornata, che ha visto un dominio quasi assoluto da parte dei sardi senza lasciar speranza di gioco alla Virtus, quella con Milano è stata sicuramente una gara diversa. Nonostante la partita si sia chiusa con un tabellone che segnava un punteggio di 72 a 79 per Milano, il coach Bucci si è detto soddisfatto della performance dei suoi, avendo tenuto testa tutta la sera a una squadra sicuramente più forte sulla carta. A fine partita il coach si è espresso in merito, temendo che i suoi abbiano giocato senza concentrazione e impegno venendo da tre vittorie e una buona prestazione con Milano (come abbiamo citato sopra). Si è detto però fiducioso nei suoi ragazzi e nel lavoro svolto in palestra per ritrovare una concentrazione mirata a migliorare l’impegno in difesa e la lettura di azioni di gioco offensive, impegnandosi in giochi magari più lunghi ma con tanti scarichi e penetrazioni, evitando tiri forzati e fuori ritmo. Sicuramente tutti gli occhi saranno puntati su Kyzlink, l’unico ad aver tenuto a galla la sua squadra nella scorsa gara, segnando 10 punti nei primi minuti e finendo con 23 sul tabellino alla fine dei 40′ di gioco. Il giocatore Ceco acquistato dalla Reyer sarà probabilmente messo in difficoltà dalla lunga panchina di giovani di Cantù, tutti caratterizzati da un importante atletismo.

Pronostico del match:

Sulla carta le due squadre sono circa allo stesso valore,ma sono tanti i vataggi a favore della S.Bernardo : la serie positiva dalla quale arrivano, che è stata un’iniezione di fidcia, giocare al Paladesio con il tifo a favore è sicuramente un fattore fondamentale per una squadra giovane ed emotiva e infine anche le ultime giornate non positive per la Virtus Roma saranno un possibile fattore di successo per Cantù .  È comunque difficile pronosticare un match così incerto, che senza dubbio ci regalerà grande basket .

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi