fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsMilwaukee Bucks Bucks, possibile rientro di Giannis per gara cinque? “Sta facendo di tutto per poter giocare”

Bucks, possibile rientro di Giannis per gara cinque? “Sta facendo di tutto per poter giocare”

di Gabriele Melina

Per i Milwaukee Bucks quest’oggi si presenterà l’ennesima gara cruciale della stagione: in svantaggio per una vittoria a fronte di tre sconfitte contro i Miami Heat, la formazione di coach Mike Budenholzer dovrà affrontare la possibilità di essere eliminati da questi playoffs per la seconda volta consecutiva.

Nonostante il successo di gara quattro giunto per mano di un ottimo Khris Middleton, la franchigia del Wisconsin dovrà fare i conti con una problematica non così facile da liquidare: l’infortunio della superstar Giannis Antetokounmpo. L’ala greca aveva originariamente infortunato la caviglia destra in gara tre, per poi aggravare le condizioni di tale zona già dolorante nell’incontro successivo.

Il venticinquenne, MVP in carica oltre che maggior favorito per il medesimo titolo anche quest’anno, non è ancora stato escluso in modo definitivo dalla gara cinque che si terrà, per noi d’oltreoceano, poco dopo la mezzanotte. Ulteriori dettagli in merito alle condizioni fisiche del giocatore giungeranno probabilmente prima della palla a due, rimandando la decisione finali agli ultimi accertamenti del caso.

Bucks, coach Budenholzer sulle condizioni di Antetokounmpo: “Sta facendo di tutto per poter giocare”

Con poco più di dieci minuti al termine del secondo quarto, Giannis Antetokounmpo effettua una penetrazione, ma, la caduta a seguito del salto pone la caviglia infortunata in una brutta condizione di atterraggio, causando un ulteriore aggravarsi delle condizioni fisiche del quattro volte al-star.

L’ala greca si sdraia così sul parquet in preda ad un forte dolore, facendo letteralmente tremare sia i compagni che i tifosi da casa. Antetokounmpo però si rialza e fa’ notare, come riportato in seguito dal suo compagno George Hill, il suo grande spirito agonistico. “Dovevo andare su forte a schiacciare. Questo è ciò che mi ha detto(Antetokounmpo a Hill, ndr) appena dopo la sua caduta. Non c’è modo migliore per dimostrare la sua competitività e la sua voglia di vincere. Lui lascia tutto sul campo per ottenere una vittoria, e noi dobbiamo fare lo stesso“.

A seguito dell’infortunio, il tre volte all-NBA si è ovviamente recato negli spogliatoi per poi non mettere più piede sul campo. Informazioni interne dicono però che il venticinquenne ha preso parte, seppur in misure ridotte, alla sessione di allenamento tenutasi questo lunedì.

Lo staff medico sta lavorando duramente per concedere a Giannis di giocare il prima possibile“, ha riportato coach Budenholzer. “Ieri abbiamo lavorato su dei piccoli aggiustamenti offensivi e difensivi, tutto però in ovvie misure ridotte e limitate. Lui farà di tutto per rendersi disponibile, perciò non lo escluderemo a priori da gara cinque. Vedremo come si sentirà da qui alla palla a due“.

Per poter rivedere in campo il difensore dell’anno per la stagione 2019\20, non ci rimane che confidare nelle capacità dello staff medico Bucks. Quest’ultimo, nel caso le condizioni della caviglia siano peggiori del previsto, potrebbe comunque dichiarare Antetokounmpo fuori dal match in modo da preservare la sua salute a lungo termine.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi