LeBron James, al termine della stagione, ha dichiarato che avrebbe fatto di tutto per convincere la dirigenza a trattenere Tristan Thompson. Ora che il re ha firmato il rinnovo per un altro anno ( più uno in player option), anche il suo più fidato scudiero dovrebbe rinnovare con i Cavs, ma non è esattamente così che sta andando. Secondo Dave McMenamin di ESPN, la firma di James non corrisponderebbe necessariamente a quella di Thompson.

Thompson firmerà con i Cavs o  saluterà a fine stagione?

Thompson firmerà con i Cavs o saluterà a fine stagione?

In questa stagione i numeri  di Thompson son un po’ scesi per via della presenza di Kevin Love, ma dopo l’infortunio di quest’ultimo, Double T ha incrementato in maniera esponenziale il proprio livello di gioco, diventando un fattore importantissimo per le sorti della sua squadra, grazie all’atletismo mostruoso ed al suo grande cuore. Per quanto riguarda il suo contratto, Thompson ha già rifutato prima dell’inizio della scorsa stagione un quadriennale da 50 mln di dollari. Prima del 9 luglio, giorno in cui i giocatori potevano iniziare a siglare i propri contratti, Thompson ha ricevuto un’offerta uguale a quella che ha permesso ai Warriors di tenersi stretto Draymond Green, cioè 82 mln per 5 anni, ma Thompson è un anno più giovane ed il giocatore è alla ricerca di un massimo salariale. L’accordo con i cavs non  è ancora stato raggiunto, il che mette il giocatore davanti ad un bivio non di poco conto: inseguire il BIG DEAL, oppure rimanere a Cleveland con la possibilità di raggiungere le finals anche nelle prossime stagioni ma con uno stipendi decisamente minore.

Per NBA Passion

Alessandro Maritato

You may also like

Lascia un commento