Home NBA, National Basketball AssociationLeBron James Sixers, LeBron James e non solo: i nomi cercati alla deadline

Sixers, LeBron James e non solo: i nomi cercati alla deadline

di Michele Gibin
lebron sixers

Daryl Morey avrebbe tentato alla trade deadline dello scorso 8 febbraio addirittura di arrivare a uno tra Kevin Durant, Bradley Beal, Devin Booker e LeBron James per mettere accanto a Joel Embiid un’altra superstar.

L’imput per Morey sarebbe stato il tweet dei primi di febbraio di LeBron James, che aveva postato l’emoji di una clessidra e lasciato il web a interpretare le sue intenzioni. Preso come un possibile segnale di impazienza, il capo del front office dei Sixers avrebbe provato a chiedere informazioni sullo status di LeBron James ai Lakers.

Lakers che per tutta risposta, scrive ESPN, avrebbero chiesto Joel Embiid in cambio di James. Un modo elegante per rispondere “non se ne parla“.

L’attenzione di Daryl Morey si sarebbe poi spostata sui Phoenix Suns per sondare l’umore delle superstar Kevin Durant – non certo nuovo a decisioni drastiche – e Devin Booker. Anche qui il Gm dei Suns James Jones, nel frattempo impegnato a inseguire prima Miles Bridges e poi, con successo, Royce O’Neale (e David Roddy) via trade, avrebbe risposto di no.

I 76ers hanno aggiunto alla trade deadline il solo Buddy Hield e attendono buone notizie circa il recupero di Embiid, che si è dovuto operare al ginocchio sinistro per una lesione meniscale. Il tentativo di Morey non va però interpretato come una follia isolata: alla free agency 2024 i Sixers avranno tantissimo spazio salariale per rimettere sotto contratto Tyrese Maxey e aggiungere almeno un altro contratto al massimo salariale, da qui l’idea di poter giocare d’anticipo e ottenere già via trade un’altra star, ereditarne i diritti Bird (sarebbe stato il caso di LeBron James) e poi concentrarsi su Maxey e sul costruire un roster nuovo.

LeBron James avrà da decidere a fine stagione su una player option da 51 milioni di dollari e sarà inoltre attento a quale squadra sceglierà eventualmente Bronny James al draft NBA 2024. I Philadelphia 76ers torneranno d’attualità mentre seguono un altro nome di primissimo piano, Paul George che come James potrà uscire dal suo contratto con gli LA Clippers.

You may also like

Lascia un commento