fbpx

JR Smith: manca poco al rientro in campo

di Domenico Taverriti

FASE DI RIENTRO

Ormai è dal 20 dicembre, giorno dell’infortunio al pollice contro i Bucks, che JR Smith è costretto a guardare le partite dei compagni da una poltroncina della Quicken Loans Arena.

Al giocatore, dopo l’intervento chirurgico, era stato garantito un recupero in 12-14 settimane e tutto sembra andare secondo i piani, infatti, JR Smith potrebbe addirittura presentarsi in anticipo ai suoi tifosi, nella gara del 14 marzo contro Detroit che si giocherà in Ohio.

A confidare in un rientro anticipato è anche coach Tyronn Lue che ai microfoni di Cleveland.com dichiara :

“JR si sta allenando bene ed è in continuo miglioramento, spero e credo possa rientrare nei prossimi 10-14  giorni“.

Successivamente al suo rientro, il giocatore col numero 5, dovrà però affrontare i cambiamenti apportati durante la Trade Deadline dalla società, che hanno visto l’inserimento nel roster di giocatori del calibro di Deron Williams, Korver.

jr-smith-cavs

#5 JR SMITH

VOGLIA DI PARQUET

JR Smith non vede l’ora di rientrare in campo per tornare a dar spettacolo come solo lui sa fare, esibendosi in prestazioni che mettono in luce sia le sue doti tecniche che quelle atletiche.

Ai microfoni di ESPN NBA, JR Smith dichiara :

“Non vedo l’ora di tornare e vorrei riuscire a recuperare per la partita contro Detroit“.

Prima del suo infortunio, Smith era apparso in 21 partite con una media di 8,6 punti  e tirando col  36,2 per cento da tre, cifre che rispetto all’annata precedente, permettono alla dirigenza di chiedere di più al giocatore, che avrebbe attualmente visto il suo contratto, 57 milioni di motivi per rispondere alla chiamata societaria e tornare ad essere la bocca di fuoco che i tifosi di Cleveland hanno  potuto amare l’anno del titolo NBA.

 

 

 

 

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi