Iguodala, Rockets e Clippers sono alla finestra, senza affondare il colpo
144016
post-template-default,single,single-post,postid-144016,single-format-standard,bridge-core-1.0.4,cookies-not-set,qode-news-2.0.1,ajax_updown,page_not_loaded,,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-18.0.9,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

Andre Iguodala, Rockets e Clippers rimangono alla finestra, senza affondare il colpo

iguodala numero ritirato

Andre Iguodala, Rockets e Clippers rimangono alla finestra, senza affondare il colpo

Andre Iguodala è, al momento, uno dei nomi più caldi della off-season NBA, con Houston Rockets e Los Angeles Clippers fortemente interessate. L’ex giocatore dei Golden State Warriors è stato scambiato dai californiani ai Memphis Grizzlies per creare lo spazio salariale necessario a completare l’ingaggio di D’Angelo Russell. Memphis non avrebbe alcuna intenzione di trattenerlo, ma neanche di lasciarlo andare senza ricevere nulla in cambio. Come aveva riportato Marc Stein, del NY Times, la franchigia del Tennessee pretenderebbe quantomeno una prima scelta al Draft.

Nelle ultime settimane si era parlato di un interessamento, tra le altre, di Dallas Mavericks e Denver Nuggets. Ad oggi, tuttavia, anche a causa delle alte richieste dei Grizzlies, le uniche squadre rimaste in corsa per accaparrarsi Iguodala sarebbero Rockets e Clippers. Stando a quanto riportato da Shams Charania, per TheStadium, nessuna delle due sarebbe comunque vicina alla conclusione della trattativa. Al contrario, sarebbero entrambe esitanti, giunte ad un punto morto delle discussioni.

Uno scambio non semplice dal punto di vista finanziario

Il contratto dell’MVP delle Finals 2015 vale 17 milioni di dollari per la prossima stagione, e porterebbe Houston ben oltre il limite della Luxury Tax. I Texani dovrebbero mettere in atto una sign-and-trade. con una futura scelta al Draft annessa, che li porterebbe a pagare ben 20 milioni nell’ambito della tassa appena citata. Ciò starebbe spingendo il General Manager Daryl Morey ed i suoi ad attente valutazioni.

Anche per i Clippers il rallentamento nelle trattative sarebbe dovuto al salario di Iguodala. L’unico contratto che avrebbe senso spedire in Tennessee in cambio dei 17 milioni dell’ex Golden State sarebbe quello di Mo Harkless, che l’anno prossimo ne guadagnerà 11 . Tuttavia, la franchigia di Steve Ballmer non vorrebbe privarsi dell’esterno recentemente acquisito dai Portland Trail Blazers.

Al momento, dunque, la situazione è in un punto di stallo. I Grizzlies starebbero lavorando con l’agente del giocatore per trovare una soluzione congeniale ad entrambe le parti, senza rinunciare però alle pretese sopracitate. Qualora la situazione non dovesse sbloccarsi in tempi brevi all’inizio, della prossima stagione Memphis potrebbe decidere di concedere il buy-out al giocatore. Iguodala sarebbe libero così di scegliere da sé la destinazione migliore.

Lorenzo Brancati
lolbra99@gmail.com

Malato di sport a 360 gradi. Seguo e faccio finta di capire di diversi sport, dal basket al calcio, fino ai motori, passando per il football americano e il baseball. Mi piace leggere e provare a scrivere farneticazioni a riguardo. Aspettando Godot, mi diverto a giocare con le parole e la palla a spicchi.

No Comments

Post A Comment