Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsChicago Bulls Chicago Bulls, Evesley sul mercato: “orgogliosi delle nostre firme”

Chicago Bulls, Evesley sul mercato: “orgogliosi delle nostre firme”

di Andrea Delcuratolo

Dopo la deludente annata conclusa con l’eliminazione al play-in contro i Miami Heat, i Chicago Bulls hanno avuto molto da lavorare sul mercato. Eppure, sembra che non sia cambiato nulla allo United Center.

Certo, sono stati rifirmati Nikola Vučević, Coby White e Ayo Dosunmu e sono stati aggiunti a roster i due veterani Jevon Cartere Torrey Craig. Eppure, nonostante la sensazioni di incompiutezza sia il presidente Arturas KarniÅ¡ovas che il suo Gm Marc Eversley, intervenuti nell’ultima puntata di Bulls Talk Podcast si dicono fiduciosi del mercato e anche orgliosi delle firme.

Chicago Bulls, il punto sul mercato

Eversley ha parlato di Carter così: “Porta un orgoglio diverso sul petto essendo di Chicago. Non vedo l’ora di vederlo indossare quella maglia proprio allo United Center. Porta durezza e grinta. Apporta al nostro gruppo uno spirito competitivo che sentivamo di dover affrontare. E ci siamo riusciti. Senza contare che è un tiratore da tre punti al 40%. Abbiamo parlato molto di aggiungere il tiro. Per noi ha tutte le carte in regola”. A dare credito a queste parole due dati molto importanti: Carter ha una percentuale di tiro da tre punti del 39,7% in carriera e ha raggiunto il 42,1% in 81 partite con i Milwaukee Bucks nella scorsa stagione.

Eversley ha speso parole di stima anche su Craig dicendo: “Torrey è versatile dal punto di vista difensivo. È un’ala, ma può anche fare la guardia. Ha anche tirato con un’ottima percentuale da 3. E porta una mentalità difensiva che sono sicuro Billy Donovan e lo staff tecnico utilizzeranno ogni singola sera. La versatilità difensiva che ci offre ci sarà utile per 82 partite e, si spera, per una corsa ai playoff”. Entrambi i giocatori sono considerati difensori di grande qualità. I Bulls hanno avuto successo nelle ultime due stagioni puntando si su Nikola Vucevic, Zach LaVine DeMar DeRozan ma affiancandogli tiratori, difensori e veterani dal QI elevato.

Gli occhi sono puntati anche su Ayo Dosunmu. Il suo futuro con la franchigia della sua città natale sembrava in pericolo in un roster ricco di guardie. Invece, la trentottesima scelta assoluta del Draft NBA 2021 ha firmato un contratto triennale da 21 milioni di dollari. Evesley ha infatti spiegato: “Ayo, ovviamente, essendo un ragazzo di Chicago, ha un orgoglio diverso nell’indossare la divisa dei Bulls. Nel suo anno da rookie è stato spinto a giocare, ha iniziato un po’ di partite. Anche l’anno scorso è stato molto utilizzato e ha iniziato un sacco di partite. Abbiamo visto quanto ha lavorato duramente dalla fine della stagione a oggi e non ci sono che cose positive per lui”.

Basteranno queste operazioni a portare Chicago ai playoff? Non lo sappiamo. Ciò che sappiamo è che le basi sembrano essere buone. DeMar DeRozan si trova due ottimi giocatori come Vucevic e LaVine. Ma sapranno dare tutti continuità ai risultati dei Bulls?. Questo è da veere sul campo. 

 

You may also like

Lascia un commento