fbpx
Home NBAMercato NBA Thunder, niente più trade per Chris Paul? Forse c’è un cambio di strategia

Thunder, niente più trade per Chris Paul? Forse c’è un cambio di strategia

di Francesco Catalano

Gli Oklahoma City Thunder scambieranno Chris Paul in questa finestra di mercato? Secondo Adrian Wojnarowski di ESPN no. Come tutti sanno, CP3 si è aggiunto al gruppo di coach Billy Donovan entrando a far parte della trade che ha portato Russell Westbrook a Houston.

Dopo l’addio di Paul George che ha deciso di andare a giocare a Los Angeles insieme all’amico di Kawhi Leonard, il GM Sam Presti ha deciso di rifondare la franchigia scambiando anche l’altro leader. Attraverso i due affari Oklahoma ha così ottenuto una miriade di scelte per i Draft futuri, ma anche giocatori giovani e promettenti come Shai Gilgeous-Alexander.

Nella trade stipulata con Houston è arrivato, appunto, anche il veterano Chris Paul. L’ex Clippers detiene un contratto molto pesante. Questa stagione percepirà 38.5 milioni di dollari e nelle due stagioni successive un totale di altri 85 milioni. Data quindi la volontà esplicita dei Thunder di rifondare, si pensava che Paul venisse messo sul mercato o scambiato appena fosse stato possibile. Invece forse i piani sono cambiati.

View this post on Instagram

Coming back stronger.

A post shared by Oklahoma City Thunder (@okcthunder) on

I Thunder, infatti, a differenza anche di altre franchigia più gettonate, stanno svolgendo un’ottima stagione nel difficile Ovest. Il gioco messo in campo è spesso piacevole e il nuovo roster è riuscito a trovare un mix interessante e convincente. Da una parte ci sono l’esperienza di Chris Paul, Danilo Gallinari e Steven Adams (anche se 26enne è già maturo). Dall’altra, invece, giovani come il suddetto Shai Gilgeous-Alexander, Dennis Schroeder, Nader, Noel e Bazley.

La squadra attualmente detiene un record di 11 vittorie e 14 sconfitte, e gravita stabilmente intorno all’ottavo posto. L’accesso ai playoffs non sembra proibitivo, anzi è sempre più possibile vista anche la crisi che stanno attraversando i Portland Trail Blazers.

Ecco che quindi la dirigenza dei Thunder ha rivisto un po’ i propri piani. L’ultima idea sarebbe quella di trattenere Chris Paul fino alla fine della stagione per vedere come andrà finire. Il suo contributo sarebbe anche determinante per la crescita e il maturamento della componente giovane della squadra. Tuttavia, se arriveranno nel frattempo proposte di trade interessanti, Oklahoma sarà ben felice di ascoltare.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi