fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsHouston Rockets Houston Rockets, Stephen Silas sarà il nuovo capo allenatore

Houston Rockets, Stephen Silas sarà il nuovo capo allenatore

di Michele Gibin

Stephen Silas dovrebbe diventare il nuovo capo allenatore degli Houston Rockets, sostituirà Mike D’Antoni che aveva lasciato la squadra al termine della stagione. Le parti stanno finalizzando l’accordo come riportato da Adrian Wojnarowski di ESPN.

Silas è stato per due anni uno degli assistenti di Rick Carlisle, capo allenatore dei Dallas Mavericks, ed è figlio dell’ex head coach NBA Paul Silas. Prima del suo arrivo a Dallas, Silas era stato per 8 anni vice capo allenatore degli Charlotte Hornets.

La carriera di allenatore NBA di Stephen Silas era invece iniziata sempre da assistant coach ai Golden State Warriors, dal 2006 al 2010. Nel dicembre 2017 Silas aveva sostituito per circa un mese coach Steve Clifford a Charlotte, che era stato costretto ad uno stop per motivi di salute.

Dopo la fine della stagione, chiusa con un’eliminazione per 4-2 per mano dei Los Angeles Lakers in semifinale di conference, i Rockets hanno incassato gli addii di Mike D’Antoni, in scadenza di contratto, e del general manager Daryl Morey, da ben 14 anni alla guida del front office e sostituito dal vice Rafael Stone.

Gli Houston Rockets ripartiranno pertanto da un coaching staff e da un front office con tante novità, mentre in campo a decidere le sorti della squadra saranno sempre la coppia di star James Harden e Russell Westbrook, che nell’unica stagione fin qui giocata assieme hanno dimostrato, soprattutto prima dello stop di marzo della NBA, di poter giocare assieme. A febbraio, Morey aveva imbastito una trade che aveva spedito l’unico lungo di ruolo della squadra Clint Capela agli Atlanta Hawks, in uno scambio a più squadre che aveva portato in Texas l’ala Robert Covington. L’obiettivo fu quello di aprire gli spazi per Harden e Westbrook in campo, e puntare sul tiro da tre punti con quintetti atipici di soli esterni, con P.J. Tucker, Covington e Danuel House accanto a Eric Gordon, Austin Rivers, Jeff Green e Ben McLemore.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi