Joe Dumars ai Sacramento Kings, sarà consulente per Divac
141662
post-template-default,single,single-post,postid-141662,single-format-standard,bridge-core-1.0.4,cookies-not-set,qode-news-2.0.1,ajax_updown,page_not_loaded,,no_animation_on_touch,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-18.0.9,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

Joe Dumars ai Sacramento Kings, sarà consulente per Divac

joe dumars

Joe Dumars ai Sacramento Kings, sarà consulente per Divac

I Sacramento Kings richiamano in servizio Joe Dumars, la leggenda ed ex presidente dei Detroit Pistons sarà un consulente speciale per il general manager della squadra Vlade Divac.

Ad annunciare la mossa gli stessi Kings, tramite comunicato ufficiale.

Io e Joe abbiamo giocato assieme, e Dumars è una leggenda” Così Divac “E’ un manager di talento e grande esperienza, siamo elettrizzati all’idea di averlo qui con noi in qualità di consulente, sarà una risorsa incredibile per la squadra“.

Joe Dumars, dai Bad Boys al titolo 2004

Dopo una lunga carriera da giocatore spesa interamente a Detroit, e due titoli NBA (1989, 1990) nei Pistons dei “Bad Boys” di Isiah Thomas, Bill Laimbeer, Dennis Rodman e Vinnie Johnson e coach Chuck Daly, Dumars divenne President of Basketball Operations della squadra nel 2001.

A Detroit, Joe Dumars valorizzò il talento di Chauncey Billups, ex terza scelta assoluta al draft NBA 1997, e Richard “Rip” Hamilton, scartato da Michael Jordan agli Washington Wizards in cambio di Jerry Stackhouse. Dumars portò in Michigan un semi-sconosciuto Ben Wallace e, nel febbraio 2004, concluse un’elaborata trade che portò ai Pistons il talento di Rasheed Wallace.

Nel 2004, i Detroit Pistons di coach Larry Brown vinsero il terzo titolo NBA della loro storia, battendo i Los Angeles Lakers per 4-1 all’ultimo atto. Dieci anni più tardi, nel febbraio del 2014, Dumars lasciò l’incarico di presidente.

Joe Dumars fu inserito nel 2006 nella Basketball Hall of Fame. Nel suo palmarès da giocatore, un MVP delle finali NBA (1990), sei convocazioni all’All-Star Game, 4 nomine del miglior quntetto difensivo della lega ed una medaglia d’oro iridata nel 1994, con Team USA.

Michele Gibin
pt.fadeaway@gmail.com

Contributor per NBAPassion.com

No Comments

Post A Comment