fbpx
Home NBANBA TeamsAtlanta Hawks John Collins, messaggio agli Hawks: “Valgo il massimo salariale”

John Collins, messaggio agli Hawks: “Valgo il massimo salariale”

di Michele Gibin

Hawks, John Collins è un max contract player? Si, se lo chiedete a John Collins. L’ala degli Atlanta Hawks ha vissuto una stagione 2019\20, la sua terza da professionista NBA, a due facce. Fermo per 25 delle prime 30 partite di stagione regolare a causa di una positività ad un test antidoping, il prodotto di Wake Forest ha ritrovato il filo del discorso con gli Hawks nel pieno di una striscia negativa che sarebbe poi durata ben 10 partite, tra dicembre e gennaio, a spegnere le illusioni di playoffs di inizio anno.

Dal suo rientro però, Collins ha convinto per numeri ed incisività sulla sua squadra: oltre 20 punti e 10 rimbalzi di media in stagione, con percentuali al tiro d’alto livello (un 41% abbondante al tiro da tre punti, su oltre 3 tentativi a partita) e tanta fiducia nei suoi mezzi. John Collins non esita in una lunga intervista a John Kirschner di The Athletic a definirsi “una priorità” per il futuro dei suoi Atlanta Hawks.

Credo di essere un giocatore da massimo salariale, anzi ne sono certo“, spiega Collins “Se finissi la stagione a 20 e 10 di media, sarei sullo stesso piano di altri giocatori che hanno poi ottenuto quel contratto. Ed io sono di quel livello, i miei numeri parlano chiaro. Però ci sono i risultati della squadra, e la sua situazione salariale da considerare. Agli Hawks la decisione finale“. In campo, l’arrivo via Houston Rockets di Clint Capela (tuttora inattivo) e del ripiego Dewayne Dedmon hanno risparmiato e risparmieranno in futuro a Collins di giocare tanti minuti da unico lungo, ruolo sofferto per mancanza di chili, per un giocatore atletico e abile nei tagli e “tuffi” dentro l’area nei giochi a due con Trae Young.

Sono una priorità per questa squadra, nessun dubbio. Le cifre? Non lo so, e comunque sento di essermi guadagnato un contratto corposo. Certo, si faranno paragoni con altri giocatori, la cosa importante è che in fase di negoziazioni non manchi mai il rispetto reciproco“.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi