Kemba Walker ai Celtics, il giocatore a Boston per chiudere l'accordo
142450
post-template-default,single,single-post,postid-142450,single-format-standard,bridge-core-1.0.4,cookies-not-set,qode-news-2.0.1,ajax_updown,page_not_loaded,,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-18.0.9,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

Kemba Walker ai Celtics, il giocatore a Boston per chiudere l’accordo

kemba walker celtics-Analisi Swot dei Boston Celtics

Kemba Walker ai Celtics, il giocatore a Boston per chiudere l’accordo

Kemba Walker sarà a Boston per chiudere con i Celtics all’apertura ufficiale della free agency 2019.

A riportare la notizia è Shams Charania di The Athletic. Walker lascerà gli Charlotte Hornets dopo 9 stagioni NBA, per il prodotto di UConn pronto un contratto quadriennale da 141 milioni di dollari.

L’arrivo di Kemba Walker chiude definitivamente la telenovela Kyrie Irving, che lascerà i bianco-verdi dopo sole due stagioni, un serio infortunio ed un’annata deludente e problematica in maglia Celtics.

L’accordo tra Walker ed i Celtics potrà diventare ufficiale solo dopo le ore 18:00 (orario di New York), ora di partenza della free agency 2019. Walker diventa assieme a Klay Thompson dei Golden State Warriors il primo free agent di primissimo livello a chiudere un accordo – seppur ancora ufficioso.

Lasciando gli Hornets, Kemba Walker rinuncerà ad un anno di contratto e circa 50 milioni di dollari (l’ex UConn Huskies avrebbe potuto firmare con Charlotte un “supermax contract” da 191 milioni di dollari complessivi).

Nella serata di sabato, i Boston Celtics avevano esteso la qualifying offer a Terry Rozier e Daniel Theis. E’ dunque ora inevitabile che la point-guard al quarto anno da Louisville verrà lasciata andare.

Come riportato da Adrian Wojnarowksi di ESPN, gli Charlotte Hornets sono stati tra le squadre più attive sul mercato delle point-guard: sul taccuino del general manager Mitch Kupchak i nomi di Elfird Peyton, TJ McConnell ed Emmanuel Mudiay.

Una trattativa lampo quella di Danny Ainge, presidente dei Celtics, che dopo aver preso atto della volontà di Kyrie Irving di cambiare aria (Brooklyn Nets, Los Angeles Lakers e New York Knicks le destinazioni probabili) ha deciso di svoltare, puntando sulla fame di vittorie di Walker, reduce da ben tre stagioni senza playoffs a Charlotte.

Ora i Boston Celtics avranno la sola mid-level exception da 4.8 milioni di dollari a disposizione per rimpiazzare Aaron Baynes e soprattutto Al Horford, altre partenze eccellenti per la squadra allenata da coach Brad Stevens.

Michele Gibin
pt.fadeaway@gmail.com

Contributor per NBAPassion.com

No Comments

Post A Comment