fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsLos Angeles Lakers Lakers rumors il punto in entrata: si studiano colpi?

Lakers rumors il punto in entrata: si studiano colpi?

di Marco Tarantino

L.A. Lakers rumors in continua evoluzione, alcuni nomi stanno sfumando lentamente, altri sono pronti a concretizzarsi magari? La situazione è piuttosto complicata al momento ma potrebbe definirsi in corso d’opera lungo l’estate, vediamo che direzione sta prendendo il mercato dei Los Angeles Lakers.

L.A. Lakers rumors chi è sfumato? 

Molti nomi accostati ai Lakers ma quanto c’era di vero? Probabilmente i Lakers ci hanno provato per diversi giocatori ma alcuni sono sfumati quasi ufficialmente: di chi si tratterebbe?

  • DeRozan, guardia dei Toronto Raptors
  • Bradley Beal, guardia dei Washington Wizards
  • Damian Lillard guardia dei Portland Trail Blazers
  • John Wall, playmaker dei Washington Wizards

Si trattava di rumors infatti privi di possibilità di riuscita in tempi brevi: se ne potrebbe riparlare di queste trade tra qualche tempo magari con le situazioni in Canada, in Oregon e nella capitale americana che andranno modificandosi. Troppo alte le richieste, difficile convincere le franchigie delle varie città a cedere i loro pezzi pregiati e una situazione salariale ben definita. Per questo motivo i L.A. Lakers hanno spento i rumors e si sono concentrati su altri profili. Rondo e Lance Stephenson, diversi ma con caratteristiche interessanti rispetto alle guardie già nel roster.

L.A. Lakers rumors chi è ancora disponibile?

Due sarebbero i profili ancora monitorati dai Los Angeles Lakers dal mercato: si tratterebbe per lo più di una ala forte che possa giocare come centro ed allargare il campo e di una ala con attitudini difensive ma che sappia anche dare una mano al Prescelto nel ruolo di secondo violino, magari anche capace di mettere in piedi buone percentuali da tre punti. Lakers rumors ancora attivi? Si ce ne sono.

Di chi parliamo nel dettaglio? I nomi accostati dai rumors ai L.A. Lakers sarebbero:

  1. Kevin Love centro ed ala forte dei Cleveland Cavaliers
  2. Kawhi Leonard, ala dei San Antonio Spurs

Per il primo la situazione è più complicata, per Kawhi invece le possibilità di riuscita sono maggiori visto che il ragazzo ha intenzione di firmare con L.A la prossima estate da free agent, o almeno il suo staff lo avrebbe comunicato agli Spurs, per cui un accordo prima o dopo verrà probabilmente trovato nel corso del mercato NBA. 

LeBron James in maglia gialloviola

L.A. Lakers mercato: cosa è stato fatto fino ad ora? 

Il mercato dei Los Angeles Lakers in questa free agency 2018 è stato a due facce. Se da un lato è arrivato LeBron James il miglior giocatore della lega è anche vero che la franchigia non ha operato come accaduto a Cleveland e Miami. Cioè? Non ha provveduto ad aggiungere giocatori di talento assoluto al suo fianco, giocatori già pronti, come Wade, Bosh, Ray Allen, Miller, Jefferson, Irving, Kevin Love anzi ha cercato fino adesso di mantenere il nucleo dei giovani intatto. si tratta di una strategia precisa al momento quella di voler evitare di distruggere il futuro della franchigia andando a puntare a vincere nell’immediato. E’ una scelta più che giusta, giustissima anche se non è da escludere che nelle prossime settimane arrivi l’offerta giusta per prelevare Kawhi Leonard dai San Antonio Spurs l’obiettivo dichiarato per il 2019 o per quest’estate.

Dopo che è sfumata la trattativa per prelevare Paul George che ha scelto invece di giocare con gli Oklahoma City Thunder e dopo che si è deciso di non effettuare una proposta formale a Demarcus Cousins per via del suo infortunio che ne avrebbe pregiudicato la presenza nella prima parte della stagione e anche per buona parte della seconda, la franchigia di Los Angeles sta puntando tutto su un eventuale trade per la stella dei San Antonio Spurs

In casa losangelina chi è arrivato oltre al re? Parlando solo di Free Agency e non di Draft NBA sono stati aggiunti quattro tasselli e quattro firme di cui una già presente nella roster della passata stagione. Si è trattato in primis di Pope che è stato firmato con un contratto importante, quindi si è passati alla ricerca di un centro atletico a differenza di quello che era in roster che era andato in scadenza di contratto come Brook Lopez. La scelta è caduta sul ex Golden State Warriors McGee che ha firmato contratto dalla breve durata.

Altri due colpi poi sono arrivati per quanto riguarda il reparto guardi: il priemo ad essere stato aggiunto è stato a sorpresa Lance Stephenson ex giocatore degli Indiana Pacers che ha avuto un rapporto piuttosto complicato in campo con LeBron James a livello di scaramucce ma che ha la stima del prescelto e che ha detto subito sì all’eventuale offerta di Los Angeles.

Utimo ma non ultimo è arrivato l’ex New Orleans Pelicans Rajon Rondo giocatore dal intelligenza cestistica veramente incredibile che andrà a fare da mentore a Lonzo Ball, anche se come ha dichiarato Magic nessuno ha il ruolo sicuro in quintetto quindi lo stesso Lonzo dovrà sudare sette camicie per dimostrare di meritare il ruolo il quintetto di Walton rispetto all’ex Boston Celtics.

 

L.A. Lakers rumors un giudizio al mercato

Un giudizio al mercato dei Lakers è ancora presto per darlo ma c’è da dire che la franchigia si è mossa in una direzione piuttosto chiara: mantenere il nucleo dei giovani e puntare sull’aggiunta di tasselli interessanti e funzionali al progetto come ovviamente LeBron James.

Ma non solo, sono arrivati anche dei veterani in questo contesto giovane ma con peculiarità diverse rispetto al passato: non giocatori arrivati all’ultima spiaggia ma ancora in grado di dire la loro, come Rondo, Lance e McGee.

Con l’aggiunta del re un eventuale giudizio se il mercato si chiudesse ora sarebbe solo che positivo perché Magic non andrebbe ad intaccare il cuore della squadra. Arriverà infine la trade per Kawhi Leonard o si proverà ad aspettare il 2019 per portarlo a Los Angeles da free agent quindi senza sacrificare giovani? La risposta la sapremo durante quest’estate

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi