LeBron James, contatti con Leonard e Butler in vista della free agency

LeBron James and Kawhi Leonard, Los Angeles Lakers vs Toronto Raptors at Scotiabank Arena

Dopo la prima e fallimentare stagione con la maglia dei Los Angeles Lakers, che non sono riusciti a qualificarsi ai playoff, LeBron James è alla ricerca di rinforzi, e ha già iniziato a muoversi in vista della prossima free agency, contattando Kawhi Leonard e Jimmy Butler. Secondo quanto riportato da Brian Windhorst di ESPN durante una puntata del programma “Pardon the Interruption”, James avrebbe dato avvio al proprio processo di reclutamento.

“Da quello che ho capito, ha già iniziato il processo di reclutamento. Ho sentito che ha avuto contatti con Kawhi Leonard e con Jimmy Butler”, ha detto Windhorst.

I due, diretti avversari nel corso delle semifinali della Eastern Conference, sembrerebbero destinati a rifiutare le player option rispettivamente con Toronto Raptors e Philadelphia 76ers, diventando due dei più ambiti free agent sul mercato durante la prossima estate.

LeBron James e la free agency, tempering verso Leonard e Butler?

Le dichiarazioni di Windhorst potrebbero provocare delle conseguenze nei confronti di LeBron James, che potrebbe infatti essere messo nel mirino da parte della lega per tempering. Né il n°23 né i Los Angeles Lakers sono tuttavia nuovi a una situazione del genere.

Lo stesso James lo scorso dicembre si era reso protagonista di una situazione analoga, dovuta ai contatti con Anthony Davis.

I gialloviola invece avevano ricevuto una multa di $ 500.000  per tampering verso Paul George, all’epoca in forza agli Indiana Pacers, prima dell’approdo agli Oklahoma City Thunder. Alcuni commenti dell’ex presidente Magic Johnson su Giannis Antetokounmpo dei Milwaukee Bucks nel febbraio del 2018 avevano invece portato via dalle casse dei gialloviola $ 50.000