I Los Angeles Lakers richiedono la Disabled Player Option su Cousins
146991
post-template-default,single,single-post,postid-146991,single-format-standard,bridge-core-1.0.4,cookies-not-set,qode-news-2.0.1,ajax_updown,page_not_loaded,,no_animation_on_touch,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-18.0.9,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

I Los Angeles Lakers richiedono la Disabled Player Option sul contratto di Cousins

los angeles lakers

I Los Angeles Lakers richiedono la Disabled Player Option sul contratto di Cousins

I Los Angeles Lakers inoltrano alla NBA la richiesta di sfruttare la Disabled Player Option sul contratto dell’infortunato DeMarcus Cousins. Se accordata, l’eccezione salariale cui i Lakers potranno accedere sarà di 1.75 milioni di dollari, circa la metà dell’attuale ingaggio dell’ex giocatore di Sacramento Kings, New Orleans Pelicans e Golden State Warriors.

A riportare la notizia è Shams Charania di The Athletic. La richiesta implica che il giocatore rimarrà fuori per il resto della stagione (per accedere all’opzione le squadre devono dichiarare il giocatore infortunato “inutilizzabile” per il resto della stagione in corso). Cousins ha subito lo scorso 12 agosto durante un allenamento estivo la rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro, costringendo i Los Angeles Lakers a tornare sul mercato ed a mettere sotto contratto l’ex Dwight Howard.

Una volta accordata, i Lakers potranno sfruttare l’opzione solo se avranno uno spot libero a roster, e l’eccezione rimarrebbe tale anche in caso di taglio di DeMarcus Cousins, come riportato da Bobby Marks di ESPN. Il contratto annuale di Howard diventerà garantito solo dal prossimo 7 di gennaio e fino a quella data – senza ulteriori tagli – il roster dei Lakers rimarrà al completo. I gialloviola potrebbero attendere il mercato degli svincolati che segue lo scadere della trade deadline di febbraio per liberare un posto (Howard? Cousins?) per uno dei giocatori eventualmente disponibili sul mercato.

Un’estate veramente difficile per DeMarcus Cousins, alle prese in campo con il terzo grave infortunio in nemmeno due anni, dopo la rottura del tendine d’Achille della gamba sinistra del gennaio 2018 ai New Orleans Pelicans e lo strappo muscolare dello scorso aprile in maglia Warriors. Pochi giorni dopo il suo matrimonio con la fidanzata Morgan Lang, l’ex compagna del giocatore e madre dei suoi due figli Christy West aveva denunciato alla polizia di Mobile, Alabama le minacce di morte subite via telefono da Cousins, facendo scattare nei suoi confronti un mandato d’arresto immediato sul territorio dello stato federale.

Nel giugno scorso DeMarcus Cousins aveva firmato un contratto annuale al “veteran minimun” da 3.5 milioni di dollari con i Lakers.

Michele Gibin
pt.fadeaway@gmail.com

Contributor per NBAPassion.com

No Comments

Post A Comment