fbpx
Home NBAMercato NBA New York Knicks: nessun buyout previsto per i veterani

New York Knicks: nessun buyout previsto per i veterani

di Olivio Daniele Maggio

Nessun buyout per i veterani presenti a roster: questa è, al momento, la decisione dei New York Knicks, che intendono concludere la stagione senza liberare giocatori che poi andrebbero ad accasarsi in alcune squadre che avrebbero alte probabilità di disputare i playoffs.

A riportarlo è stato Steve Popper. Attualmente i Knicks non vogliono dare troppo spazio ai giovani rispetto agli elementi più esperti, dando la priorità ai risultati. Questo perché la dirigenza dei Knicks, dopo la pausa per l’All-Star Weekend, sperava di entrare in corsa per la postseason: tuttavia le già flebili speranze sono presto svanite e, nonostante questo, i New York Knicks non hanno cambiato programma scegliendo di proseguire con questa presa di posizione riguardo i buyout.

Inoltre, il front office del team della Grande Mela considera i veterani come possibili pedine di scambio da utilizzare nella offseason data la rispettiva situazione contrattuale.

Gente come Bobby Portis, Reggie Bullock e Moe Harkless (arrivato nella trade che ha visto Marcus Morris approdare ai Los Angeles Clippers e su cui c’era l’interesse dei Lakers), Taj Gibson e Wayne Ellington rimarrà agli ordini di coach Mike Miller fino al termine della stagione.

I Knicks stanno presidiando il tredicesimo posto della Eastern Conference, con un record negativo di 17 vittorie e 40 sconfitte.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi