Home NBA, National Basketball AssociationMercato NBA, ultime notizie su scambi e trattative Sette team aggressivi per PJ Tucker: chi chiuderà l’affare?

Sette team aggressivi per PJ Tucker: chi chiuderà l’affare?

di Michele Gibin
pj-tucker-mercato-nba

PJ Tucker, l’uomo che Mike D’Antoni si inventò centro sottodimensionato per i Rockets alla caccia dei Golden State Warriors ha giocando le sue ultime partite a Houston: l’ex giocatore della Sutor Montegranaro sarà l’uomo mercato che tutte le contender cercheranno da qui alla fine del mercato buyout. Infatti è ad un passo l’addio, via trade o via rescissione del contratto con i Rockets, per consentirgli di trovare fortuna altrove.

Negli ultimi giorni sarebbero 4 le squadre che avrebbero fatto un passo avanti per PJ Tucker e che si sarebbero aggiunte alle inseguitrici “storiche”. Vediamo chi è su PJ Tucker e che impatto potrebbe avere nel suo nuovo team!

Volete restare sempre aggiornati con le news di mercato e tanto altro dal mondo della NBA? Iscriviti al nostro Canale Telegram, al nostro gruppo Facebook NBAPassion #8 #24  e visitate il nostro shop
PS siamo anche su Instagram nbapassion_com

1. PJ Tucker-Utah Jazz

I Jazz hanno ancora due posti liberi a roster e potenzialmente le possibilità per arrivare a PJ Tucker. Come?

La via, che era anche quella preferita dal front office dei Jazz, oggi la miglior squadra della NBA classifiche alla mano, è ovviamente quella del buyout. Dennis Lindsey e Justin Zanik avrebbero lavorato molto per trovare la formula giusta per fare un’offerta ai Rockets, ma senza successo.

Utah potrebbe proporre ai Rockets un giocatore giovane come il centro nigeriano Udoka Azuibuike, poco utilizzato fin qui da coach Snyder e scelta numero 27 al draft NBA 2020 in uscita da Kansas. I Jazz dovrebbero attaccare al pacchetto trade per Tucker anche un altro giocatore e una seconda scelta (o una sola prima scelta, che però non sarebbe disponibile per Houston prima del 2026), e l’hard cap incombe (4.6 milioni sotto tale soglia, i Jazz possono eccedere con i salari in entrata via trade di non più di 3.2 milioni di dollari).

  • Cosa può aggiungere ai Jazz il veterano? Sicuramente la sua impronta difensiva andrebbe a dare a Gobert e Mitchell il tassello giusto per puntare a non essere solo delle comparse durante i playoffs.
  • Possibilità che firmi con Utah al momento? Piuttosto basse rispetto alle altre contender interessate.

Andiamo a vedere chi sono nelle prossime pagine!

You may also like

Lascia un commento