Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsGolden State Warriors Il miglior giocatore di tutti i tempi? Secondo Steph: “Il GOAT non è uno solo”

Il miglior giocatore di tutti i tempi? Secondo Steph: “Il GOAT non è uno solo”

di Carmen Apadula

Resistere a Stephen Curry potrebbe essere il compito difensivo più difficile della NBA.

Un sacco di giocatori ci hanno provato, quasi nessuno ci è riuscito. Secondo Austin Reaves, fermare Steph è: “onestamente un inferno”, mentre secondo LeBron James, semplicemente: “non puoi”.

Steph vince sicuramente il più delle volte gli 1×1 in cui viene messo in messo, e pochi sono i difensori che sono stati in grado di sfidarlo nel corso della sua carriera.

In un’intervista con Willie Geist, il 9 volte All-Star ha rivelato chi sono i migliori difensori che abbia mai affrontato, e ha detto che gli è venuto in mente un “gruppo di 3 giocatori”.

“Mi si è accesa una lampadina quando erano in campo” ha detto. “Mi riferisco a Jrue Holiday, Tony Allen e Ron Artest”.

Holiday è stato selezionato 5 volte nell’All-Defensive Team, e Steph non è l’unico giocatore NBA che rispetta le sue capacità in quella parte del campo.

Allen ha fatto parte di 6 All-Defensive Team nella sua carriera. Kobe Bryant aveva detto che Allen era il giocatore che gli dava più problemi, notando soprattutto che non chiedeva mai aiuto ai suoi compagni di squadra.

Artest è invece una scelta interessante, perché il suo periodo di massimo splendore non si è sovrapposto all’ascesa di Steph. Tuttavia, il Giocatore Difensivo dell’Anno 2003/2004 è riuscito a lasciare il segno.

“Non ho avuto modo di giocare molte partite contro di lui, ma aveva le mani più forti che abbia mai visto in vita mia” ha detto Steph. “Se gli capitava la palla vicino, lui te la strappava di mano”.

Per quanto riguarda invece i tiri da 3 punti, non avrebbe senso discutere su chi sia il miglior tiratore di tutti i tempi, perchè è lo stesso Curry a possedere quel titolo.

Geist ha infatti chiesto al numero 30 di togliersi dalla discussione e di scegliere il secondo più grande tiratore della storia del basket.

“Direi Ray Allen” ha risposto. “Penso per la sua forma, la sua dedizione al gioco, i suoi grandi tiri in carriera”.

Allen è stato il miglior tiratore di tutti i tempi, fino a quando Steph non ha superato il suo record, nel dicembre del 2021. Curry è ora in vantaggio di 417 punti rispetto ad Allen, e non potrà che aumentare, visto che continua a giocare ad altissimo livello.

Steph non ha invece intenzione di schierarsi riguardo chi sia il miglior giocatore della storia tra Michael Jordan e LeBron James.

“Sono convinto che ci siano più GOAT” ha detto la stella dei Golden State Warriors. “E odio tutto questo, è così difficile confrontare le epoche. Ed entrare nella conversazione è un po’ ingiusto. È un grande dibattito, ed è un qualcosa che non si fermerà mai, fino alla fine dei tempi”.

Il futuro Hall of Famer si trova in una posizione migliore rispetto a molti altri, dunque avrebbe tutto il diritto di avere un’opinione riguardo questo dibattito, e non solo perché anche lui è uno dei più grandi di tutti i tempi.

Ha visto suo padre competere contro Sua Altezza negli anni ’90, e viene allenato da Steve Kerr, ex compagno di squadra di Mike negli Chicago Bulls. Ma ha anche gareggiato contro il Re in 4 NBA Finals consecutive, dal 2015 al 2018.

Tuttavia, ha scelto di rispettare la grandezza di entrambi, e di etichettare tutti e due come GOAT.

You may also like

Lascia un commento