fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA News LeBron James, ripresi gli allenamenti del Re

LeBron James, ripresi gli allenamenti del Re

di Marco Tarantino

Lebron James infortunio alla caviglia per lui totalmente superato, il Prescelto si è ripreso i suoi Cleveland Cavaliers con grandi giocate e numeri stratosferici. Nonostante l’età che avanza il Re si è ripreso il suo trono, anche se quest’anno sarà dura battere la concorrenza dei Warriors, dei Rockets e degli agguerriti Boston Celtics ad Est.

Aggiornamento LeBron James infortunio:

Il Re sta bene, ha superato lo stop totalmente e si è ripreso il suo spazio in campo, grandi giocate, grandissimi numeri ma anche un minutaggio molto alto, che il coach Lue vuole abbassare prima dell’All Star Game. Vediamo passo passo i vari aggiornamenti sui suoi stop subiti in questa stagione e preseason in particolare.

Aggiornamento LeBron James infortunio ottobre 2017: 

Il Prescelto è di nuovo abile ed arruolabile: il giocatore dei Cleveland Cavaliers è nuovamente in campo con la sua squadra. Per il Re, come viene definito nella lega, nessun ulteriore problema e potrà riprendere gli allenamenti al 100%.

LeBron James infortunio già alle spalle per il Re: l’ala piccola dei Cleveland Cavaliers si è allenato a pieno ritmo ieri per la prima volta da quando si è infortunato alla caviglia la scorsa settimana.

Lebron James infortunio

Lebron James infortunio

LeBron ha infatti saltato per questo stop i primi allenamenti e la prima sfida di questa preseason della franchigia dell’Ohio: il Prescelto potrebbe quindi debuttare contro gli Indiana Pacers nella seconda gara in programma per venerdì notte. A riportarlo è stato lo stesso head coach della squadra dell’Ohio, Tyronn Lue: “L’infortunio di LeBron James? Si è allenato a pieno ritmo con noi oggi, ha voglia di giocare. Se sarà in campo per la prossima gara di preseason? Vedremo come si sentirà ma credo di si”

Potrebbe essere la prima sfida in cui verrà provato il quintetto tutto nuovo dei Cavs con Kevin Love da centro, Jae Crowder come ala forte, JR Smith e Derrick Rose a formare il backcourt ed un LeBron James carico più che mai dopo i tanti arrivi in estate.

LeBron James in, Iman Shumpert out

Chi invece mancherà nella prossima sfida e per i prossimi 7-10 giorni è sicuramente Iman Shumpert: la guardia ha subito un infortunio al piede ma non si è rivelato di grave entità. Sarà pronto per l’inizio della regular season. L’ultima gara di preseason dei Cavaliers invece sarà il 13 di ottobre e già per quella gara potrebbe riuscire l’ex Knicks a scendere in campo sperano dallo staff medico.

“Vedremo come starà Iman. Vedremo soprattutto come si sentirà passo dopo passo: Shumpert guarisce davvero in fretta, ci sono già dei progressi oggi. Non ho mai visto nessuno recuperare così rapidamente da infortuni vari come lui. Valuteremo in base a come si sentirà”

Chi vincerà l’MVP 2017-2018? Per i GM nessun dubbio, LeBron James

LeBron James secondo i General Manager sarà il candidato numero uno per vincere il premio di MVP per la stagione 2017-2018: questo è il responso delle votazioni che vengono compiute in maniera anonima prima di ogni inizio di regular season. Quest’anno tutti sembrano indirizzati verso il Prescelto che ha ottenuto il 50% dei voti: fa rumore anche lo 0% di possibilità per i GM che lo vinca nuovamente in back to back (cioè di seguito due anni di fila) Russell Westbrook, dopo la stagione da tripla doppia di media visti gli arrivi di Paul George e Carmelo Anthony che gli toglieranno sicuramente punti dalle mani ma altrettanto certamente faciliteranno il suo lavoro offensivo.

Per la passata regular season LeBron James aveva ricevuto soltanto un voto per il primo posto nella classifica MVP, quattro per il secondo, diciannove per il terzo, sessantatre per il quarto ed undici per il quinto.

Questi i suoi numeri la passata stagione:

  • 26.4 punti
  • 8.7 assist
  • 8.6 rimbalzi
  • 1.2 palle rubate
  • 0.6 stoppate
  • 37.8 minuti di media (massimo in carriera)

Che dovrà e potrà tirare fuori dal cilindro il Re? Ora che il suo ex secondo violino Kyrie Irving è volato altrove precisamente a Boston nei Celtics e guarda caso affronterà proprio il Prescelto nella prima gara della stagione, sarà ancora più determinato di prima?

 

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi