fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsBoston Celtics Boston Celtics, la sconfitta contro i Pelicans è da record negativo

Boston Celtics, la sconfitta contro i Pelicans è da record negativo

di Michele Gibin

I Boston Celtics di Jayson Tatum, Jaylen Brown e coach Brad Stevens sono entrati domenica nella storia della franchigia dalla parte sbagliata, subendo dai New Orleans Pelicans la rimonta più grande della loro storia.

I Celtics hanno sprecato contro i Pelicans allo Smoothie Kings Center un vantaggio di 24 punti toccato nel terzo quarto, e finito per perdere 120-115 ai tempi supplementari in un finale ricco di emozioni e “ribaltoni” di punteggio.

Boston si era trovata in vantaggio per 79-55 nel terzo quarto dopo due tiri liberi di Tristan Thompson, con i Pelicans bloccati dai problemi offensivi di Zion Williamson e da qualche palla persa di troppo. Da lì in poi New Orleans è riuscita a limare lo svantaggio grazie alla grinta di Josh Hart e di Nicolò Melli, rispolverato da coach Stan Van Gundy al posto dei deludenti Willy Hernangomez e Jaxson Hayes, e con uno Zion finalmente più coinvolto in attacco.

I Pelicans hanno segnato 34 punti nel quarto periodo, contro i 21 di Boston e andando addirittura in vantaggio per 101-98 a circa 3 mnuti da termine. Kemba Walker non riesce mai a segnare da tre punti (1 su 12 a fine gara) Jayson Tatum e Jaylen Brown riescono a forzare i tempi supplementari in un finale testa a testa contro Williamson e Brandon Ingram: Tatum segna un canestro difficile a 11 secondi dal termine, Zion replica con 5 secondi da giocare subendo il fallo di Thompson, ancora Jayson Tatum pareggia a 1 secondi dalla fine con un tiro in corsa.

Ai supplementari, Boston sbaglia troppo, Hart riesce a limitare Tatum e Brandon Ingram con 5 punti consecutivi chiude la contesa.

Ingram chiude con 33 punti e 6 rimbalzi una partita efficientissima, Zion Williamson segna 28 punti con 10 rimbalzi, Josh Hart dalla panchina chiude con una doppia doppia da 17 punti 10 rimbalzi. Nel finale di partita gli arbitri devono spesso ricorrere all’instant replay per assegnare ben tre rimesse contestate e revocare un fallo personale fischiato a Lonzo Ball, JJ Redick si è inoltre guadagnato un’espulsione per proteste e per aver scagliato il pallone verso uno dei tre arbitri

Boston Celtics traditi dal tiro da 3 (e da Kemba Walker)

Celtics traditi dal tiro da tre punti (10 su 37) e da Kemba Walker nel finale, che sbaglia tanti tiri importanti. La nota positiva è la prova di Robert Williams dalla panchina, una prova da 8 punti con 13 rimbalzi e 4 stoppate.

Con questa sconfitta, i Celtics (15-15), scendono a un record di 7 vittorie e 12 sconfitte in partite finite in quello che la NBA definisce clutch time, e questa volta nonostante due grandi canestri negli ultimi 12 secondi dei tempi regolamentari di Tatum. I Pelicans, che sole 24 ore prima avevano subito un’altrettanto incredibile rimonta dai Phoenix Suns, hanno dimostrato maggior freddezza nel finale con Ingram e Zion Williamson.

Jaylen Brown ha chiuso con un modesto 7 su 23 al tiro, per Kemba Walker addirittura 5 su 21.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi